/Analisi sul Golden Point nel WPT
golden point

Analisi sul Golden Point nel WPT

Il Golden Point è diventata una realtà per questa stagione 2020 in quanto il World Padel Tour ha deciso di attuare questa misura in tutti i tornei della stagione sin dal primo, il Master di Marbella.

Forse poteva essere utile fare in precedenza qualche test su dei Challenger o Tornei minori ma la decisione è stata ormai presa.

Quindi, quali saranno gli effetti del punto d’oro nel gioco del Paddle? Che impatto avrà sul gioco? Sarà benefico o dannoso?

Prima di cercare risposte, è opportuno farsi una domanda, cioè quale è il vero motivo per cui il WPT implementa questa misura?

La risposta è molto semplice: ridurre la durata delle partite.

golden point
Questo è il motivo fondamentale per cui il circuito di Paddle professionistico scommette sulla novità del Golden Point in questa stagione.
Anche se sul suo sito web, il World Padel Tour omette questo fatto e parla di “energizzare il gioco e lo sviluppo delle partite”; la verità è che il motivo non è questo, ma di ridurre il tempo delle parti per avere una visibilità migliore in televisione.Il Dipartimento sportivo del circuito stesso, in una comunicazione interna rivolta a giocatrici e giocatori, lo spiega in questo modo e indica la televisione come un fattore “differenziale” per la crescita di questo sport.
È sorprendente che l’organizzazione, nelle notizie che si sono diffuse sul web su questo argomento, indichi che l’applicazione del Golden Point è “inclusa nel contratto con i giocatori professionisti dalla sua firma più di un anno fa”.
E ricorda anche che è un metodo di punteggio alternativo che include l’International Padel Federation nel suo regolamento di gioco per anni.
Tuttavia, il circuito omette nel testo qualsiasi riferimento alla necessità di ridurre la durata delle riunioni per esigenze televisive.

Possibili conseguenze nel gioco Golden Point

Quindi, i vantaggi nei singoli game verranno eliminati, verrà deciso un gioco con un singolo punto quando verrà raggiunto il 40 pari e la coppia rIcevente sarà autorizzata a decidere da che parte ricevere il servizio.
Molti giocatori hanno già usato questa formula nei loro allenamenti per qualche tempo per simulare momenti di pressione durante una partita.
Anche se è stato in questa preseason che hanno posto particolare enfasi su questa novità che apre diverse possibilità di strategia di gioco.
Anche se non sembra essere un cambiamento radicale, l’impatto dell’applicazione del Golden Point nel gioco avrà sicuramente alcune conseguenze o effetti.

Nuove varianti tattiche

Dal nuovo potere acquisito dalle coppie riceventi  per scegliere il lato del servizio, derivano varianti tattiche non esplorate finora in questo sport.
La coppia che riceve il servizio potrà decidere sulla base sia delle proprie qualità (per esempio far tirare su chi passa il miglior momento di gioco, chi ha più fiducia o migliori sensazioni positive, …) ma anche quelli dei loro rivali.
Ciò non significa che la coppia ricevente abbia per forza un vantaggio, ma che abbia una opzione in più sicuramente.
Per fare ciò, tuttavia, dovrai dimostrare sempre dimostrare di gestire meglio questo momento di massima pressione per entrambe le coppie.

Gestione del gioco sotto pressione

Non è che il Golden Point aggiunga più pressione.
In effetti, ciò che fa è trasferire quei momenti di pressione che sono stati prodotti nei vantaggi di un game e farli convergere nello stesso punto.
Questo sarà senza dubbio uno degli aspetti più interessanti di quelli derivanti dall’attuazione del Golden Point.

Cambio di strategie
I vantaggi, che ora scompariranno, hanno favorito alcune strategie da parte delle coppie.
Infatti le coppie spesso non giocano allo stesso modo quando sono in vantaggio piuttosto che  quando sono in svantaggio.
Ad esempio, ci sono giocatori che, quando hanno una palla break  a favore, giocano il vantaggio in un modo più conservativo in attesa dell’errore dei rivali.
Sono consapevoli che, se il gioco andasse storto, comunque si ricomincerebbe da un 40 pari.
Allo stesso modo, ci sono anche quelli che agiscono in modo contrario; cioè,con un vantaggio a loro favore, cercano di essere aggressivi, rischiando.
Ora, con il Golden Point, sarà necessario vedere se queste strategie di gioco nei momenti decisivi vengono mantenute.
Le due coppie dovranno affrontare un punto che le mette come se fossero in vantaggio a favore e contro contemporaneamente.
La scommessa strategica che faranno sarà definitiva.

Partite più brevi
La scomparsa dei vantaggi in un gioco di Padel ridurrà la sua durata.
Quanto durera’ in media una partita?
Non esiste una stima fissa, ma il World Padel Tour ha lo scopo di portarli a una media di circa un’ora e mezza.
È vero che non tutti i giochi di solito raggiungono i 40-40.
Tuttavia, nell’ambito delle possibilità che questa misura può generare, esiste la possibilità che alcune partite siano troppo brevi.

Meno usura fisica
Di conseguenza, il Golden Point riduce la durata dei giochi è che ci sarà meno usura fisica dei giocatori.
In linea di principio, se il fattore fisico perde un certo impatto sul gioco, ci saranno più opzioni per più giocatori e giocatrici veterani.
Soprattutto per le giocatrici, dato che il circuito, basato sulle proprie statistiche, prevede che il Golden Point verrà applicato in misura maggiore nella competizione femminile.

Più partite in televisione
È il motivo per cui viene lanciato il World Padel Tour per applicare il Golden Point nei suoi tornei.
Quindi, in linea di principio, la misura contribuirà alla ritrasmissione delle partite del circuito in televisione.
Poiché è un requisito di alcuni dei network con cui l’organizzazione ha discusso , si deve presumere che tutto ciò comporti più ore di Padel sui palinsesti TV.
Inoltre, forse l’organizzazione potrebbe anche prendere in considerazione l’opzione di trasmettere in streaming tutte le partite dei quarti di finale, vista la diminuzione del tempo di gioco.
In questo momento, il World Padel Tour lascia fuori dal suo streaming due delle quattro partite dei quarti di finale femminile; in particolare, quelli che non sono svolti al campo centrale.
Invece, trasmette i quattro incontri dei quarti maschili (che giocano tutti sul campo principale).

Fonte: Padelazo.com traduzione e rielaborazione dei testi a cura di Carlo Ferrara