/Il ritorno del World Padel Tour è vicino

Il ritorno del World Padel Tour è vicino

Tornei a Madrid e a porte chiuse: il ritorno del Padel professionistico è molto vicino !
L’organizzazione del World Padel Tour trova un accordo con i giocatori sui Premi.

A poco a poco, tutte le province spagnole continuano a migliorare la propria situazione e sembra che la tanto agognata nuova “normalità” si stia avvicinando.
Lo stesso vale anche per lo Sport e per il circuito professionistico del World Padel Tour.

I giocatori si stanno allenando già da alcuni giorni, preparandosi a fondo con i loro compagni di squadra in questa mini preseason che stanno facendo, con grande entusiasmo, nella speranza di tornare molto presto a fare tornei, con o senza pubblico.
E non è affatto chiaro che il ritorno avverrà con i fan sugli spalti, quindi il Circuito professionistico è molto consapevole di una misura che prende sempre più forma ogni giorno: “il ritorno senza pubblico”.
In particolare,fra circa due o tre settimane dovrebbe partire il primo di una serie di tornei (2 o 3) a porte chiuse, per testare lo stato dei giocatori, e tutti a Madrid, anche per contenere gli spostamenti e i viaggi per molti di loro in questo periodo.

Questa formula che è pronta per essere implementata dal circuito del World Padel Tour è stata votata dai giocatori e sembra avere l’approvazione della maggioranza, essendo il passaggio precedente per riprendere i tornei normalmente e con il pubblico ad agosto, anche se non esiste ancora comunicazione ufficiale dal World Padel Tour e queste informazioni sono mantenute con la massima riservatezza.

padel mr padel paddle

Oltre a ciò, il quotidiano Sport.es  ha raccolto nella sua edizione di ieri informazioni piuttosto importanti sull’ammontare dei premi in particolare:
” l’accordo raggiunto dal WPT e dal consiglio dei giocatori è che contribuiranno con 445.000 euro nel caso in cui vengano giocati dieci tornei e, al contrario, il WPT non ottenga quel numero Il minimo delle prove sarà tenuto a compensare tutti i giocatori con un importo di € 44.500 per ogni prova non effettuata”.
” Il contributo dei giocatori sarà di 10.000 euro per quelli tra il numero 1 e 10 della classifica, 7.500 da 11 a 20 e così via fino al completamento dei 445.000 euro concordati.
La formula per contribuire a questi importi sarà non presentando la fattura di riscossione 2021.

 

Oltre a rinunciare a questi soldi, i giocatori ‘sacrificano’ anche il 50% degli importi stabiliti nei premi se un torneo finisce per essere giocato a porte chiuse per sostituire uno dei tornei programmati con il pubblico”.
Questo accordo arriva dopo che i giocatori avevano presentato questa controproposta al WPT che inizialmente aveva proposto due possibilità: rinunciare al 50% di tutti i premi dei tornei 2020 o dell’intero 2021 fissi senza influire sui premi dei tornei.
I giocatori si sono riuniti e hanno deciso di fare una nuova proposta che è stata accettata dall’organizzazione e quindi firmare l’accordo e fare un passo da gigante per ricominciare il World Padel Tour 2020.

to be continued

Fonti: Padel Spain  , Sport.es (articolo tradotto e rielaborato da Carlo Ferrara) – Foto World Padel Tour