/La Nevera, il terrore dei giocatori di Padel !
nevera padel

La Nevera, il terrore dei giocatori di Padel !

Nel mondo del Padel, è noto come “La Nevera” (in italiano frigorifero) l’uso di una strategia in cui le azioni sono caricate verso uno dei giocatori della coppia avversaria, lasciando l’altro compagno quasi senza entrare in contatto con la palla, il che fa sì che si raffreddi e finisca per causare uno ‘squilibrio’ nel gioco della coppia rivale

nevera

In generale, il gioco viene solitamente caricato verso l’avversario di livello inferiore o colui che commette il maggior numero di errori.
Il risultato della nevera è che provoca un aumento dell’ansia nel giocatore che lo riceve, così come una diminuzione delle sue sensazioni.
I fattori sopra menzionati influenzano sia lo stato d’animo che fisico del giocatore avversario, che lo porta a lasciare la sua zona di comfort, a rischiare più colpi o a creare una tensione tra compagni, evitando così di prendere l’iniziativa del gioco e diminuire la fiducia della coppia.
La nevera può essere fatta in modo completo, in cui tutte le palle sono orientate verso un solo giocatore specifico, o parziale, in cui per determinati colpi ci si sposta verso l’altro avversario.
Un esempio di un frigorifero parziale: se siamo di fronte ad un rivale che fa molti errori non forzati nella parte posteriore del campo ma nella rete è molto abile, proveremo a girare il gioco verso di lui durante il tempo in cui è in background (cioè nella parte posteriore del campo), ma mai quando ha conquistato la rete.

Ecco un esempio di un frigorifero al Mago Sanyo Gutierrez

Va anche notato che il frigorifero può essere fatto durante un solo gioco (quindi è da considerare un aspetto tattico) o durante un periodo più lungo (qualcosa di più strategico).
Molti giocatori si lamentano di questa pratica ma …  perché non usarla? In qualsiasi altro sport, vengono proposte tattiche difensive e strategie, come la marcatura ad uomo nel calcio o difendere la zona di pallacanestro e il gioco sul colpo più debole dell’avversario in altri sport di racchetta.
Il consiglio, in questo caso, è che si utilizzi questa strategia solo nelle partite competitive.
Dal momento che il paddle è considerato uno sport da gentleman, a livello amatoriale o in allenamento, valori come la sportività, l’atmosfera rilassata per liberare le tensioni del giorno e la pratica dello sport per il miglioramento devono prevalere sul risultato.
Ecco perché, se durante una partita amatoriale, un giocatore subisce la nevera può essere considerato come una mancanza di rispetto (come lanciare palle al corpo).

Come gestire un frigorifero durante una partita

Se durante una partita siamo il giocatore che subisce la nevera dobbiamo:

Non perdere mai l’attenzione nel gioco.
È molto importante essere il più pronto possibile quando si ha l’opportunità di entrare nel gioco.
Non dobbiamo vincere ogni palla che tocchiamo ma dobbiamo mostrare sicurezza e provare a prendere l’iniziativa del punto, vincendo la rete agli avversari con pallonetti o cambi di velocità della palla, ad esempio giocando corti.

Non dimenticare la pressione che stanno sottoponendo al nostro partner.
È essenziale dirgli che ci fidiamo di lui.
Dobbiamo sostenerlo e incoraggiarlo in ogni momento.
La comunicazione verbale e non verbale è la chiave: In breve dobbiamo dimostragli che siamo una squadra.

Dobbiamo provare, senza fretta e solo quando possibile, ad aiutare il nostro partner ad evitare di essere consumato fisicamente.
L’obiettivo non dovrebbe essere quello di fare un colpo vincente … Quello che dobbiamo cercare è cambiare le dinamiche e lasciare che il nostro partner recuperi la posizione e respiri.

– Come complemento del punto  precedente, dobbiamo sfruttare al massimo il tempo del cambio campo (90 secondi è il limite consentito dal regolamento) …

frigorifero

Ma in che modo è possibile contrastare il frigorifero per impedire ai rivali di continuare a farlo?

Tre sono i rimedi che possono essere messi in pratica sia separatamente che contemporaneamente:
 Il più comune:
il giocatore che riceve il carico del gioco proverà sempre a giocare in parallelo.
In questo modo, poiché sappiamo che la direzione naturale del gioco è trasversale, a un certo punto saremo in grado di costringerli a giocare incrociati, e a questo punto il nostro partner può entrare nel gioco.

Il più rischioso:
chi riceve la nevera rimane indietro nel campo quando vai in rete.
Non dovrebbe essere usato per lunghi periodi perché i rivali finiranno per trovare buchi e guadagnare molti punti …
Tuttavia, è una buona strategia destabilizzare in momenti specifici.
Se un giocatore è molto vicino alla rete e un altro più indietro, quasi a metà strada o addirittura in fondo, la cosa più normale è che la palla viene mandata a chi è più in ritardo.
Un altro “trucco” per chi ha ricevuto il frigo per rientrare in gioco.

Il più efficace:
fare in modo che il frigorifero sia il partner opposto.
Non appena si può prendere l’iniziativa nel punto, scaricare le azioni verso il giocatore più debole della coppia opposta.
Non appena si rendono conto della situazione, vedranno che la loro strategia si è rivoltata contro di loro e dimenticheranno ciò che hanno proposto.

Un consiglio finale: occhio agli inconvenienti

Non dobbiamo trascurare che facendo il frigorifero nel Pádel non è cosi bello o facile come sembra …
Ha i suoi svantaggi e dobbiamo stare molto attenti a smettere di farlo se vediamo che non sta avendo l’effetto che volevamo.

Alcune note sui suoi inconvenienti:
Ci sono momenti in cui il frigorifero può portarci a dimenticare di giocare facile.
Dobbiamo farlo solo con le palle facili …
Quando siamo sotto pressione, dobbiamo giocare incrociati o lanciare pallonetti per migliorare la nostra posizione in pista.
Non bisogna trascurare il fatto che la nevera ci costringe a giocare con meno campo per dirigere la palla e che può causare errori se non lo facciamo nei momenti e con i colpi appropriati.

Buon padel a tutti!

Fonte: Padel World Press