/Viaggio dove nascono i campi da Padel
campi da padel

Viaggio dove nascono i campi da Padel

In Italia abbiamo aziende con grandi eccellenze , una di queste è Italian Padel il maggior produttore di campi da Padel in Italia e tra i primi al mondo!

italian padel

La curiosità è sempre stata tanta per me di visitare un’azienda famosa per la qualità dei suoi campi, qualità riconosciuta dai gestori di circoli sportivi e club di Padel nazionali ed internazionali , dai giocatori e anche dai suoi principali competitor nella produzione di campi.

 

I numeri di Italian Padel:
Dal 2016, inizio della produzione dei campi, ad oggi venduti 523 campi da inizio attività, dei quali oltre 430 in Italia (30% del mercato nazionale) il restante in 12 paesi mondiali

Dopo aver letto questi numeri e decine di testimonial nei confronti dell’azienda ho deciso la settimana scorsa di andarla a visitare di persona direttamente a Calvisano (provincia di Brescia) e sono rimasto impressionato!
Dopo aver girato gli uffici amministrativi e commerciali, insieme al proprietario fondatore Claudio Galuppini, sono andato nel cuore dell’azienda dove si producono i campi da Padel.
La prima cosa che impressiona è la grandezza della struttura 28.000 metri quadrati di area di cui 13.000 coperti con diversi reparti (magazzino, impianti di verniciatura, reparto forgiatura, impianti robotizzati, reparti di assemblaggio su misura,ecc) e dei macchinari presenti.

Foto scattate durante la visita all’azienda

magazzino Italian Padel

italian padel

Nei locali sono installate 8 isole di saldatura robotizzate, 3 delle quali oltre i 20 metri lineari.
L’azienda dispone inoltre di presse e foratrici automatizzate, un taglio laser e oltre 60 macchinari, con un impianto di verniciatura a polvere automatizzato e forno dedicato.
Ma non finisce qui…
E’ presente anche uno Show room, con tensostruttura installata e 4 campi fra cui 2 di padel e 2 di padeball,
Inoltre nei nuovi capannoni c’è un area tecnica destinata a montaggio e smontaggio campi per squadre nazionali ed estere.

 

Il punto di forza di questa azienda è che fa parte del gruppo Forgiafer da circa trent’anni leader nazionale nella produzione di cancelli e recinzioni in ferro battuto.

Soltanto visitando l’azienda e parlando con chi ci lavora dagli operai, agli impiegati fino al management ti rendi conto che hai a che fare con la più grande realtà europea e qualitativamente fra le migliori al mondo.
Galuppini ci ha confidato che “l’azienda se convertita totalmente può superare la produzione di 1.000 campi annui viste le automazioni installate e la verticalità produttiva interna con oltre 60 addetti , fra interni ed esterni.
Noi abbiamo una totale attenzione e dedizione all’innovazione, qualità ,ricerca e sviluppo e da quest autunno saremo pronti per una diffusione e internazionalizzazione sui mercati esteri.
Ora col Padeball  (ndr: leggi il nostro articolo dedicato per saperne di più) ci aspettiamo ottimi risultati, vista la sua versatilità di utilizzo”

Dopo una lunga chiacchierata con Galuppini sullo sviluppo del Padel in Italia e mondiale affrontando diverse tematiche legate alla sicurezza dei campi da Padel e alle tipologie di permessi che servono per installarli ancora non ben normati nel nostro paese  (ndr . argomenti di cui ne parleremo in modo specifico in successivi articoli) sono ripartito per casa tracciando le mie considerazioni personali:


solo vedendo dal vivo ti rendi conto della qualità del prodotto offerto 
solo parlando con le persone capisci la passione e la dedizione che ci mettono nel loro lavoro
solo incontrando dal vivo Galuppini ti rendi conto della sua “vision sul Padel” e della sua genialità imprenditoriale

 

Video di presentazione dell’azienda con riprese fantastiche dall’alto

Buon Padel a tutti !

by Carlo Ferrara