/Tecnica padel: l’importanza del primo passo

Tecnica padel: l’importanza del primo passo

Iniziare a giocare a Padel è una scelta  molto semplice per tutti.
Ma una volta che siamo diventati  fan di questo sport, vale la pena affrontarlo tecnicamente.

 

Vediamo quale è l’importanza del primo passo.
Prendiamo come punto di partenza la classica posizione di attesa, gambe piegate, alla larghezza delle spalle, guardando verso i nostri avversari, e la pala tenuta con entrambe le mani davanti a noi.
Da lì possiamo iniziare a lavorare.

Qual è il nostro primo passo naturale?

Prendere una lezione di padel con un professionista è una cosa interessante quando vogliamo migliorare noi stessi.
Quello che bisogna prima di tutto dire gli istruttori di padel è che il padel è uno sport a parte e che non si può fare una lezione di tennis su un campo di paddle.
La tecnica è simile ma diversa.

Quindi, quando giochiamo con gli amici o quando colpiamo durante la lezione di padel, cerchiamo di concentrarci sul primo passo che faremo per il dritto e il rovescio.
Potrebbe essere con il piede destro o sinistro.
Con quale piede dovremmo fare questo primo passo? Francamente non importa.

primo passo padel
primo passo padel

Piede giusto per un diritto?

Sei destrorso e stai facendo il primo passo con la gamba destra per un diritto?
Bene, questo significa che avrai un po ‘più di tempo per fare i tuoi colpi difensivi, che avrai un gioco in attesa naturale, che sarai in grado di lavorare con i vetri.

Piede sinistro per un colpo destro?

Sei un ex tennista e non puoi cambiare quel primo passo in avanti con la gamba sinistra?
Nessun grosso problema.
Sei un giocatore aggressivo che prenderà la palla in anticipo, che avrà un po ‘di difficoltà a giocare con i vetri e che preferirà prendere la palla nelle mezze volée.

Stessa cosa per il rovescio…

Per il contrario è lo stesso.
Destro, fai naturalmente il tuo primo passo indietro con il piede sinistro, sarai più difensivo, il primo passo in avanti con il piede destro, sarai più offensivo.
Fai il primo passo ogni volta con lo stesso piede, cioè sia con il dritto che con il rovescio fai il primo passo con la gamba destra?
Nessun problema, funziona.
Non cambiare ciò con cui ti senti a tuo agio.

E i professionisti?

Se ti diverti a vedere con quale piede i professionisti fanno i primi passi, non capirai perché cambiano continuamente.
Tutto dipende dal tempo che si concedono per giocare la palla.
Quando decidono di difendere e hanno bisogno di tempo, fanno il primo passo indietro, ma quando vogliono prendere tempo per la palla, fanno il primo passo in avanti.

Man mano che acquisisci esperienza e sali di livello, adatterai il tuo gioco di gambe per renderlo più efficiente.

E allora la rete?

A rete è un po ‘più complicato dato che siamo in posizione d’attacco, quindi fare un primo passo indietro ci metterà in una posizione scomoda.
Il nostro consiglio è di fare il primo passo con la gamba su cui farai il tuo colpo.

Per un destro,  la volèe di dritto, gamba tesa.
Questo primo passaggio ti permetterà di avvicinarti alla palla e quindi di regolare al meglio la tua posizione, di controllare il tempo per giocare una palla più in controllo o in potenza, e soprattutto di posizionare correttamente la tua pala.
Nello stesso momento in cui fai il passo in avanti, la pala si posiziona da sola.
Infine, all’impatto finirai con la gamba sinistra in avanti per un tiro al volo di dritto (mano destra) e con la gamba destra per un tiro al volo di rovescio.

Lo stesso vale per la Bandeja?

La Bandeja è una mossa piuttosto complicata da eseguire perché non è una mossa offensiva, ma se eseguita male diventerà una mossa offensiva per i nostri avversari.
Il nostro consiglio è di fare la stessa preparazione del tiro al volo di dritto, ma invece di fare il primo passo in avanti, lo portiamo indietro.
In questo modo ti posizionerai correttamente sin dal primo movimento.

E lo smash?

Lo smash è un colpo d’attacco che effettuiamo dopo aver fatto un primo passo indietro.
L’obiettivo è ritrovarsi rapidamente di profilo, con un movimento molto ampio.
È meglio per una persona destrorsa fare un grande passo indietro con la gamba destra.

In sintesi…

A parte la rete dove devi seguire una certa tecnica scritta nei libri per un attacco organizzato, è in fondo alla pista che puoi fare il primo passo come meglio credi.
Andare avanti o indietro sarà il tuo DNA padel.
Renditi conto semplicemente di questo primo passo molto importante che stai compiendo per avere sempre la stessa preparazione.
Sempre la stessa preparazione al tiro ti farà sentire a tuo agio in pista e ti permetterà di concentrarti sulla lettura della palla, della sua traiettoria e dei suoi rimbalzi.

Articolo di Julien Bondia – Padel Magazine France  (tradotto e rielaborato da Carlo Ferrara)

Fonte. foto World Padel Tour