/Giocare a Padel dopo la pioggia…
padel pioggia 1

Giocare a Padel dopo la pioggia…

Con l’arrivo di ottobre ma già a settembre si era affacciata, la pioggia torna in Italia… 
E come si fa a giocare al nostro sport preferito?

Questo periodo segna la fine dell’alta stagione per club di paddle all’aperto.
A meno che non vogliamo adattarci alle condizioni meteorologiche.

Ovviamente in caso di pioggia è indubbiamente preferibile giocare a Padel in strutture indoor (tensostrutture, capannoni, palloni ecc).

Ma in caso non si trovassero campi indoor nelle vicinanze (a proposito su Cerca Un Campo è possibile geolocalizzare  le strutture e scegliere solo quelle indoor mettendo un flag) e la pioggia ha smesso non rendendo il campo impraticabile o altamente scivoloso vediamo come dobbiamo adattarci alle condizioni del campo.

pioggia padel

L’influenza della pioggia sul gioco e sull’attrezzatura

Il pavimento del campo in erba sintetica  può diventare molto scivoloso quando la pioggia è stata mediamente forte (comunque è preferibile non giocare).
È quindi necessario avere le scarpe adatte da Padel e cercare di controllare i movimenti per evitare di scivolare.
Al contrario, quando vi è stata una leggera pioggia, è più difficile scivolare e aumenta il rischio di bloccare il piede a terra:
bisogna stare attenti perchè si rischia di farsi male alle ginocchia.

Quando la palla assorbe l’acqua, rimbalza meno ma i rimbalzi sono veloci e la palla schizza a terra.
Il gioco è quindi più veloce rispetto ad un giorno di sole.
I vetri sono probabilmente l’elemento che diventa il più imprevedibile in caso di pioggia.
La palla, infatti, scivola sul vetro e può prendere una direzione inaspettata.

Infine, le racchette di Padel bagnate perdono aderenza, rendendo impossibile dare alla palla l’effetto desiderato.

Suggerimenti per giocare sotto la pioggia

Il riscaldamento diventa molto importante in condizioni estreme.

Dovrebbe essere più intenso del solito, soprattutto sulle gambe, per proteggersi da possibili lesioni.

Il gioco sarà più bass
o, è quindi necessario adattare la nostra posizione con una flessione delle gambe per mettersi nelle migliori condizioni per colpire la palla.

Gli urti contro le finestre devono essere meno forti e più controllati.

Giochiamo semplice, senza cercare gli effetti per non sbagliare.

 

Buon Padel a tutti 

by Carlo Ferrara

Fonte. Padel magazine France