/È possibile migliorare il nostro livello di Padel senza un allenatore?

È possibile migliorare il nostro livello di Padel senza un allenatore?

Avere un allenatore di Padel è, senza dubbio, una delle opzioni più consigliate se vogliamo migliorare il nostro livello di gioco, ma è sempre così?
Può essere migliorato senza avere un professionista al nostro fianco? 

È vero che a volte può essere difficile trovare un allenatore che si adatti a ciò di cui hai bisogno, sia per un problema economico, perché non riesci a trovarne uno che ti piace o perché quello che ti è stato consigliato è a molti chilometri dalla zona in quello che vivi.

Il mister Manu Martin ne ha parlato recentemente dicendo che ha incontrato diversi giocatori che senza aver ricevuto un corso di Padel sono riusciti a progredire a livelli di gioco molto alti.
Ma ovviamente non sempre è cosi.
Ci sono molti altri giocatori professionisti o meno, che hanno bisogno di essere allenati per sfruttare meglio le loro qualità.
Diciamo che c’è chi si sforza di allenarsi da solo (autodidatta) e altri che hanno bisogno di aiuto per migliorare.

Possiamo migliorare quindi senza un allenatore?

L’allenatore di Ale Salazar e Ariana Sánchez lo chiarisce…

Sì, possiamo migliorare il nostro livello di gioco senza un allenatore.
Tuttavia, la figura di questo è molto importante, potendo darti feedback e consigli per migliorare più rapidamente.

 

Come posso aiutare me stesso a migliorare?

Sebbene avere un allenatore sia un vantaggio, se abbiamo deciso di provare a migliorare da soli, dovremmo essere supportarti con materiale che sono alla nostra portata.
Quale? Bene, leggendo libri, guardando video tutorial su Internet o iscrivendoti a piattaforme di formazione online come PadelMBA.

Quale livello di gioco possiamo raggiungere?

Se il nostro obiettivo è diventare un giocatore professionista e vivere della nostra passione per il padel, sarà molto complicato se non abbiamo professionisti intorno a noi.
Non stiamo parlando solo di un allenatore, ma anche di un mental coach o di un nutrizionista, per citarne alcuni.
Il padel professionale copre molte aree per ottenere il meglio da noi quando siamo in campo.

6 consigli per migliorare il nostro livello di Padel senza un allenatore

Prendiamo nota
Fondamentalmente consiste nel raccogliere tutte le informazioni che possiamo ottenere nei media farsi degli appunti e rielaborarli meglio.

Dobbiamo anche allenarci
Un modo per far progredire il nostro apprendimento è allenarsi.
A volte ci concentriamo sul giocare a molti giochi di padel quando è consigliabile incontrare un amico e fare pratica.
Se abbiamo un carrello porta palline possiamo allenarci, ad esempio, su quei colpi che facciamo più fatica.
Con questo acquisteremo fiducia in questi colpi che sfrutteremo per le nostre partite in seguito.

Obiettivi stabiliti
Dato che non abbiamo un allenatore, dobbiamo essere noi a fissarceli.
Si consiglia sempre di stabilire degli obiettivi per, dopo un po ‘, vedere se li abbiamo raggiunti o meno.
Quali obiettivi possiamo fissarci?
Il modo migliore per selezionarli è scriverlo dopo aver giocato le nostre partite (ad esempio: cerca di non stancarti per arrivare al terzo set, meno errori di gioco, commettere meno doppi falli, migliorare il mio tiro di 3, ecc.).

Registriamo noi stessi mentre giochiamo
Anche se durante il gioco potremmo vedere alcuni errori che facciamo, il modo migliore per localizzarli è guardarci giocare in video.
In questo modo non perderemo i dettagli di tutto ciò che facciamo bene e di ciò che sbagliamo nelle nostre partite o allenamenti.

Guardiamo le partite di Padel dei circuiti professionistici come il World Padel Tour
Mai prima d’ora abbiamo avuto così tante partite di paddle professionistico a portata di mano.
Pertanto, abbiamo l’opportunità di vederli e analizzare la loro forma di gioco, le strategie che seguono, la velocità dei loro colpi, ecc.

Giochiamo partite
Oltre all’allenamento, dobbiamo giocare tante partite non solo al nostro livello, ma anche al di sopra e al di sotto di esso.
A seconda della partita che giochiamo, possiamo richiedere di più o di meno.
Ad esempio, se giochiamo con persone che sono migliori di noi, un vero obiettivo sarebbe cercare di ridurre al minimo quella differenza nel gioco, cioè dimostrare che non siamo ad un livello di molto inferiore a loro.
Al contrario, se giochiamo con persone peggiori di noi, dovremmo cercare di fare la differenza con gli altri giocatori.

Buon padel a tutti

Fonte: Padel Addict