/DPCM – Zone Rosse: Possono giocare anche i giocatori non professionisti a Padel
padel

DPCM – Zone Rosse: Possono giocare anche i giocatori non professionisti a Padel

Il DPCM del 3 novembre e anche le successive spiegazioni del Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri sembrano lasciare la possibilità di giocare a Padel nelle zone rosse anche per i non professionisti

Sul sito del Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri DPCM :Le misure per lo sport nelle tre aree di rischio relativamente alle Regioni caratterizzate da massima gravità (zona rossa) è riportata questa frase:

“Sono sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli Enti di promozione sportiva, mentre sono consentiti gli eventi e le competizioni sportive riconosciute di rilevanza nazionale dal CONI e dal CIP, che si tengano all’aperto o al chiuso, senza pubblico.
Sono consentiti gli allenamenti degli atleti, professionisti e non professionisti, partecipanti agli eventi e alle competizioni di rilevanza nazionale previsti dalla norma. In questi casi sono consentiti anche gli spostamenti inter-regionali.
Gli eventi e le competizioni riconosciuti di interesse nazionale sono quelli oggetto di provvedimento del CONI o del CIP. Si invita, pertanto, a far riferimento al seguente link”.

Quindi da una parte si dichiara che sono sospesi le competizioni organizzate dagli Enti di promozione sportiva ma dall’altra si afferma che, se si tratta di eventi e competizioni di interesse nazionale oggetto di provvedimento del Coni, si da la possibilità oltre a partecipare all’evento di far allenare giocatori amatoriali e di spostarsi tra regioni.

Questo significherebbe che i circoli di Padel in zona rossa potrebbero riaprire
per gli allenamenti degli iscritti a questi tornei

In attesa di maggiori delucidazioni da parte del Governo siamo andati a vedere sul sito del Coni se vi fossero alcune competizioni di interesse nazionale e abbiamo trovato nell’elenco dell’Ente di promozione sportiva ASI l’ottava edizione della manifestazione GiroPadel.

Abbiamo raggiunto il responsabile dell’evento Giovanni Mascolo, coordinatore di tutta l’attività nazionale di GiroPadel che ci ha dichiarato:
Attraverso tale riconoscimento del CONI, la manifestazione GiroPadel Italia sarà consentita sull’intero territorio nazionale (zone gialle, arancioni e rosse), all’interno delle sole strutture sportive
certificate come sedi della manifestazione, in cui potranno accedere solo ed esclusivamente gli iscritti, che potranno accedere solo ai campi da gioco.
L’evento si svolgerà a porte chiuse, in presenza di personale certificato dal circolo, in grado di far tutelare il Protocollo di contrasto al COVID-19, al fine di tutelare i partecipanti. Gli iscritti potranno
effettuare spostamenti in comuni diversi da quello di residenza per recarsi al circolo di gioco, presentando la regolare autocertificazione da presentare alle Forze dell’Ordine“.

Buon Padel a tutti

by Mr Padel Paddle