/Domani i verdetti del Master Slam by Mini
Master Slam Pádel Italia

Domani i verdetti del Master Slam by Mini

Terminati oggi i gironi di qualificazione maschile per le semifinali e iniziato anche il girone femminile che si concluderà domenica. 

Vediamo come è andata!




Secondo quanto riporta il sito della Fit con la seconda giornata di incontri è entrato davvero nel vivo il Master Finale del Circuito Slam Padel by Mini 2020, in svolgimento sui campi del Rainbow Blu – Green House di Santa Maria delle Mole (Roma). A darsi battaglia a colpi di bandeja, globo, volée e smash i migliori 16 giocatori della classifica di doppio maschile e le migliori 8 di quello femminile così come scaturiti al termine delle quattro tappe Open disputate, fra settembre e inizio dicembre, a Riccione, Roma, Bergamo e Torino.

Il Master del Circuito Slam Padel by Mini 2020 assegna punti validi per la classifica FIT e ha un montepremi di 2000 euro, così suddivisi (per coppia): nel maschile 600 euro ai vincitori, 250 ai finalisti e 150 ai semifinalisti; per la gara femminile 500 euro alle vincitrici, 200 alle finaliste e 75 alle semifinaliste.

Nella competizione maschile, che vedeva gli otto team suddivisi in due gruppi da quattro con formula round robin, si sono definite le semifinali, in programma domenica mattina: nel rispetto delle previsioni Marcelo Capitani e Simone Cremona, vincitori di tre tappe (Riccione, Roma e Torino nel week-end scorso) e finalisti a Bergamo, hanno chiuso in prima posizione il girone A a punteggio pieno e sfidano dunque i romani Michele Bruno ed Emanuele Fanti, che hanno chiuso al secondo posto il girone B. A precederli in classifica la coppia Simone Licciardi/Daniele Cattaneo (decisivo l’esito dello scontro diretto), che si giocano quindi un posto in finale con Lorenzo Di Giovanni/Riccardo Sinicropi, a loro volta giunti secondi nel girone A grazie al successo nel testa a testa con Alessandro Tinti/Luca Mezzetti.

Nessuna sorpresa intanto nel Master finale femminile – girone all’italiana fra i quattro binomi partecipanti – dove le favoritissime Chiara Pappacena e Giulia Sussarello, pure loro capaci di calare il tris nel circuito (Roma, Bergamo e Torino dopo aver dovuto saltare quella di apertura sulla Riviera Romagnola), hanno centrato due vittorie in altrettanti match.

Per laurearsi “Maestre” per la quarta volta di fila le regine del padel tricolore, reduci fra l’altro dallo storico risultato nell’Open di Las Rozas del World Padel Tour (prima coppia tutta italiana a raggiungere gli ottavi, partendo dalle pre-qualificazioni), devono superare ora l’ultimo ostacolo rappresentato da Francesca Campigotto/Carolina Petrelli (un successo e una sconfitta il loro bilancio).

Emily Stellato/Valentina Tommasi e Martina Pugliesi/Claudia Noemi Cascella sono le altre due coppie in gara.

MASTER SLAM BY MINI: LA SITUAZIONE DOPO LA SECONDA GIORNATA

fonte : Articolo da sito della FIT.