/Tecnica, tattica e strategia nel Padel…
padel tecnica tattica strategia

Tecnica, tattica e strategia nel Padel…

Tecnica, tattica e strategia nel Padel… come mettere insieme tutti questi aspetti mentre gioco?
Quali sono le informazioni utili per gestire il nostro gioco?

Tutti siamo sicuramente passati per la fase dei principianti, dove già ci siamo divertiti solo per il fatto che eravamo in campo, con pale e palline e abbiamo corso come pazzi per prenderne il più possibile.
Se poi ci siamo appassionati, abbiamo iniziato a cercare informazioni per capire i diversi colpi, come ci si muove nel campo, tutte le regole di gioco e insomma, tutto quello che è necessario sapere e saper fare per giocare davvero a Padel.
E le informazioni sono davvero tante!!!




Serve imparare a gestire tecnicamente i diversi colpi, dalla battuta allo smash (che poi sarebbe corretto dire “i diversi tipi di smash”), passando per la bandeja o la vibora e quanti altri.
Vero è che una volta che abbiamo imparato a realizzare i diversi colpi, ci è sorta poi inevitabilmente la domanda: “come so quale colpo è meglio fare durante la partita?”
Già, come fare?
È indubbio che osservare i giocatori professionisti ci aiuta a imparare a leggere una partita e quando ci troviamo a nostra volta in campo, ci troviamo più confidenti nella scelta tra tutto il repertorio.

Ma la sola osservazione unita alla pratica può non essere sufficiente e per questa ragione è sempre bene affidarsi ad un allenatore, un maestro che ci può aiutare sul campo a comprendere come gestire i nostri colpi.




padel

Prendendo spunto da un’intervista di Rodrigo Ovide, allenatore di Maxi Sanchez giocatore del World Padel Tour, abbiamo quindi estrapolato alcune informazioni utili per gestire il nostro gioco.




GIOCO DI SQUADRA

Innanzitutto va ricordato che il Padel è un gioco di squadra, resta quindi fondamentale la buona sinergia con il compagno di squadra e la capacità di rimanere collegati al gioco del compagno.
Il padel, a differenza del tennis, richiede più tattica e strategia perché è molto più complicato creare spazi vuoti nel campo o mettere in squilibrio gli avversari.
Tattica e pazienza nel costruire il gioco restano sempre i migliori alleati.

VELOCITA’ DI COMPRENSIONE DEL MOMENTO

Capire se nella sequenza del gioco i nostri colpi stanno dominando.
Siamo in risultato positivo? Qual è la differenza tra i nostri successi e gli errori? Quanto stanno sbagliando gli avversari e quanto li induciamo all’errore?

CONOSCERE BENE NOI STESSI

Dobbiamo conoscerci bene, conoscere i nostri colpi migliori e anche i colpi dove siamo più deboli.
Questa conoscenza ci permette di sapere quando stiamo giocando in sicurezza e quando invece siamo più a rischio di errore.

CONSAPEVOLEZZA SUL NOSTRO ATTUALE RISULTATO

È diverso azzardare un colpo mentre siamo 0-40 piuttosto che 40-0, quindi nella scelta di che colpo fare dobbiamo decidere se è meglio giocare in sicurezza o azzardare.

POSIZIONAMENTO

Dobbiamo sempre riconoscere in che zona del campo ci troviamo e dove si trovano gli avversari.

Sempre Ovide sostiene quindi che…

la scelta del colpo migliore è una continua analisi per trovare il miglior equilibrio tra le nostre capacità di eseguire i diversi colpi, la nostra posizione in campo, la posizione degli avversari e quale rischio è accettabile in relazione alla situazione, al punteggio della partita che state giocando.

Certo a livelli non agonistici non possiamo avere il coach che ci aiuta come succede nelle partite del Word Padel Tour ma anche i maestri di Padel offrono anche la possibilità di fare delle partite didattiche, dove loro stanno a bordo campo durante la partita proprio per dare quella lettura tattica e strategica che all’inizio fatichiamo ad avere!

Perché non approfittarne per crescere più velocemente nel nostro gioco?

by Roberta Lozza

Fonte: Ispirato da un articolo su Padel Addict