/Perché investire nel Padel? e perché oggi?
padel investire

Perché investire nel Padel? e perché oggi?

Cresce l’interesse tra chi vuole fare del Padel il proprio Business

Il boom del Padel in Italia sembra non conoscere sosta come certificano i trend di forte crescita su tutti i principali indicatori (praticanti, campi, prenotazioni, vendita articoli tecnici).




E se da un lato, conosciamo bene il “perchè” il Padel si stia trasformando in una dipendenza positiva per tutti coloro che si avvicinano alla “gabbia” per la prima volta:
Facile e veloce da imparare;
Divertimento assicurato sin dalla prima partita;
Sport per tutti, dai nonni ai nipoti, passando per mamma e papà;
Più strategia e meno forza, e quindi più inclusivo e meno selettivo;
Alta socialità ed un clima positivo, dentro e fuori dal campo;
Spesa sostenibile per “gli attrezzi del mestiere”
dall’altro crescono coloro che si interessano al Padel come business.
Possiamo identificare 3 differenti profili:
Proprietari di Circoli Tennis/Calcetto che vogliono aggiornare la loro offerta;
Appassionati di Padel che vogliono trasformare la loro passione in lavoro;
Imprenditori che desiderano diversificare;

Ma al di là del classico commento da bar “i campi sono sempre pieni” perché sarebbe così conveniente aprire un Circolo di Padel?

padel investire




Proviamo a ripassare i principali motivi!

C’è grande mercato!!!: la domanda é tremendamente superiore all’offerta ed i praticanti continuano a crescere a velocità doppia rispetto ai nuovi campi;
Così poco??? : i costi di gestione sono inferiori rispetto ad attività similari e non crescono proporzionalmente al numeri dei campi;
Solo 200mq!!! : per un campo é necessario uno spazio inferiore rispetto al tennis e al calcetto;
Lunga vita!!! : un campo da Padel (ben tenuto!) ha una “speranza di vita” di almeno 15 anni;
Birretta???: tanti prodotti e servizi complementari e facilmente integrabili;
Ma quanto giochi !?!: il Padellista gioca con una frequenza superiore rispetto a tennisti e calciofili amatoriali; sono necessari meno “clienti unici” per riempire il Circolo!

Definite le principali ragioni per cui può essere conveniente investire nel Padel, é interessante capire “quando” e quali sono i confini temporali prima che questo cessi di esserlo.

In alcuni contesti, come quello romano, per esempio si inizia a parlare di saturazione.
Per capire se e quanto l’Italia del Padel é vicina a colmare l’attuale differenza tra domanda  (praticanti che cercano un campo) e offerta (Circoli che offrono un campo) tiriamo in causa la Spagna, Patria del Padel, che ha già vissuto il suo boom e attualmente ha una curva di praticanti e nuove strutture pressoché stabile.

Popolazione Spagna: 45 milioni
Praticanti Spagna: 4,8 milioni
Campi Spagna: 13.000

Popolazione Italia: 60 milioni
Praticanti Italia: 450 mila
Campi Italia: 2.200

Praticanti / Campi
Spagna = 1 campo ogni 370 praticanti
Italia = 1 campo ogni 200 praticanti

Analizzando questo primo rapporto il dato potrebbe risultare sorprendente!
In Italia ci sono 2 campi ogni 400 praticanti, mentre in Spagna poco più di 1.

Per leggere correttamente questo risultato va però sottolineato che il numero dei praticanti spagnoli é altissimo ma a “crescita zero” dopo un percorso trentennale; il dato “Praticanti Italia” invece cresce a ritmi verticali (+300% nel solo ultimo anno).

Vuoi investire nel Padel?

Un quadro più verosimile di quello che potrebbe essere la “densità” delle Strutture di Padel in Italia nei prossimi anni ce lo da l’attuale rapporto tra l’intera popolazione ed il numero dei campi ed il confronto con gli stessi numeri dei cugini spagnoli:

Popolazione / Campi
Spagna = 1 campo ogni 3.400 abitanti
Italia = 1 campo ogni 30.000 abitanti

Quanto tempo impiegherà il Padel italiano a colmare questo gap?
Raggiunto il rapporto “spagnolo” come farà un Circolo a mantenere alto il suo fatturato?

by Alessandro di Stefano (Padel Travel Costa del Sol)

Per saperne di più:

Vuoi investire nel padel