/L’Accademia Padel di Sara D’Ambrogio, largo ai giovani!
accademia sara d'ambrogio

L’Accademia Padel di Sara D’Ambrogio, largo ai giovani!

A luglio taglierà il nastro l’Accademia Sara D’Ambrogio presso il club Sport Padel Life a Carpenedolo (provincia di Brescia) che nasce con l’obiettivo di far crescere il Padel giovanile in Italia sempre di più

In quest’ultimi mesi stanno nascendo, per fortuna, le prime accademie in Italia (quelle degli argentini Gustavo Spector CT della Nazionale e di Marcelo Capitani campione d’Italia sono recentissime) che si uniscono alle scuole padel già esistenti (come quella del Circolo Aniene per esempio).




L’Accademia Sara D’Ambrogio ha il pregio di essere la prima accademia “Made in Italy” e la prima di una giocatrice femminile che con il lavoro, la passione, i risultati e la tenacia è riuscita ad emergere e sappiamo che nel nostro paese non è cosi scontato.
Abbiamo intervistato Sara , campionessa italiana nel 2017 ed attualmente Capitano della Nazionale Italiana Juniores Femminile

Sara finalmente obiettivo raggiunto? 
Eh si! dopo due anni di progetti finalmente posso annunciare la mia Accademia. Progetto a cui tengo da tanto tempo ma il Covid ha intralciato il cammino.
Sono anni che sogno di aprire una accademia e negli ultimi ci ho pensato fortemente.

Come è nata l’idea della tua accademia a Carpenedolo?
Tutto nasce da un incontro con Denis Boldi, uno dei titolari del Club Sport Padel Life di Carpenedolo (Bs). Dopo aver fatto una clinic di 3 giorni volevo parlargli del mio progetto e non ho nemmeno fatto in tempo perché quando ci siamo seduti a tavolino è stato lui a propormi tutto ciò. Ero incredula perché la sintonia è stata perfetta. Stesso pensiero. Stessa voglia di fare sport. Stessa voglia di credere nei giovani.
Ho trovato un clima familiare, il clima che più amo per lavorare e soprattutto stesso pensiero di educazione allo sport.
Nasce quindi la mia Accademia che porterà il mio nome e avrà inizio a luglio.




Come gestirai l’Accademia?
Seguirò da vicino il progetto con presenza di 3 giorni consecutivi al mese dove sarò in prima linea a seguire i ragazzi. Nei giorni dove sarò assente avrò uno staff di istruttori qualificati Fit che seguiranno le mie direttive attraverso allenamenti settimanali che manderò loro con telecamere in campo che filmeranno l’andamento degli allenamenti che monitorerò da casa. Interagirò con videochiamate settimanali col mio staff e saremo un team a tutti gli effetti.
Tanti sacrifici, finalmente ripagati?
Sono contenta di questo progetto perché non è stato facile per me donna e soprattutto italiana, avere credibilità all’inizio come insegnante. Adesso sono soddisfatta per la richiesta che ho in Italia quotidianamente e ringrazio Denis della fiducia nei miei confronti. Abbiamo già un po’ di ragazzini e ragazzine che seguono i corsi, ragazzi già di buon livello. Questo è solo l’inizio e spero che pian piano il padel giovanile cresca sempre più.




Il Palmares di Sara D’Ambrogio:

•Campionessa Italiana femminile 2017
•Atleta della Nazionale Italiana 2018
•4°Posto al Mondo ai Mondiali in Paraguay con la Nazionale Italiana
•ViceCampionessa Italiana di misto 2017
•ViceCampionessa Italiana femminile 2018
•Campionessa Regionale 2017/2018/2019
•Campionessa Regionale Over 35 2020
•Vicecampionessa Regionale 2020
•Giocatrice in serie A dal 2017 al 2021 (3° posto in Italia con la squadra)
•Medaglia di Bronzo per meriti sportivi conferita dal CONI 2020
•Attualmente Capitano della Nazionale Italiana Juniores Femminile
•Best Ranking #3
•Ranking 2021 #7

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

articoli correlati:
La Padel Academy di Gustavo Spector