/La Costanza e la Consistenza nel Padel fondamentali per vincere
costanza e consistenza padel

La Costanza e la Consistenza nel Padel fondamentali per vincere

Sappiamo che non esistono ancora molte indicazioni tattiche e strategiche nel panorama italiano quando parliamo di padel,

Abbiamo scritto diversi articoli per spiegare i singoli colpi ma oggi vogliamo affrontare l’argomento principe, quello che ogni giocatore di padel dovrebbe osservare più di un mantra ogni volta che entra in campo: parliamo di costanza e consistenza.




Lo abbiamo già detto e scritto, lo si vede anche nelle partite dei professionisti di questo sport: nel padel non vince chi tira più forte ma chi sbaglia meno.
Per ottenere questo risultato devi necessariamente costruire consistenza nel tuo bagaglio di colpi e costanza di gioco, vediamo come.

Partiamo dalla costanza

Sotto questo cappello inseriamo la capacità di controllare la palla e la capacità del giocatore di risolvere le situazioni di gioco che si presentano in campo.




È evidente che, come in ogni sport, anche nel padel l’apprendimento deve essere progressivo. Si parte dal livello base, ovvero imparare a mandare la palla al di là della rete, nel campo avversario.
Quindi, imparare a colpire la palla al centro della pala e farla passare sopra la rete. Il passo successivo è imparare a mandare la palla nella direzione che vogliamo noi.
Quindi darle gli effetti che vogliamo. A questo punto, bisogna imparare a mandare la palla dove vogliamo unendo gli effetti che abbiamo imparato.
Come ultimo step, la capacità di variare l’impugnatura della pala a seconda del colpo che vogliamo fare (a differenza del tennis, nel padel si usa nella maggior parte dei colpi l’impugnatura continental ma saper padroneggiare altre impugnature aggiunge colore e imprevedibilità al nostro colpo).

Riassumendo, nel padel non si smette mai di crescere e questa continua ricerca di obiettivi specifici, tecnici e quindi anche tattici, ci permette di diventare giocatori sempre migliori.
Entrare in campo avendo fissato obiettivi di miglioramento specifici (tecnici e anche tattici) ci aiuta a migliorare molto più velocemente.




Va assolutamente eliminato l’assioma “velocità di palla” con maggior qualità di gioco perché sono tante le situazioni dove piuttosto che una palla rapida avrebbe più ragion d’esistere una smorzata piuttosto che un colpo lento ai piedi degli avversari.

L’obiettivo nel padel è sempre uno, colpire la palla una volta in più del nostro avversario. Non importa che viaggi ai mille all’ora piuttosto che sia una dormigliona, nel padel vince chi fa meno errori.

Ecco un video con tre pratici esercizi per imparare a controllare meglio la palla LINK

E la consistenza?

La consistenza di gioco la ottieni unendo il controllo, la costanza e la forza mentale che ti permette di non lasciarti trasportare dalle sensazioni e dagli stati d’animo del momento.

In difesa è fondamentale avere pazienza, in fase offensiva è importante saper gestire e mantenere in gioco la palla nel modo più attento e preciso possibile.

Serve la lucidità di saper leggere il campo e quindi poter scegliere con serenità la strategia e il giusto colpo a seconda della fase che stiamo vivendo. Che tenga conto della posizione nostra e degli avversari, del punteggio (ci sono parziali che ci permettono di rischiare di più, altri che ci impongono un gioco meno conservativo per riuscire a sbloccare una brutta situazione), delle capacità proprie e degli altri giocatori in campo.
Dobbiamo sempre ricordarci che il nostro obiettivo è giocare una palla in più rispetto ai nostri avversari e non è detto che questo avverrà per un nostro vincente, è sempre la palla che provoca il maggior disagio ai nostri avversari a darci il miglior risultato. E potrebbe essere uno smah por tres come pure un lungo linea lento e ben affiancato alla parete laterale che muore al rimbalzo.

La maggior lucidità e chiarezza ci permette di modulare la nostra intensità di gioco che non deve mai essere una ricerca alla massima velocità, piuttosto una continua alternanza di intensità alta e bassa che ci aiuta a rendere il nostro gioco meno prevedibile e al contempo di avere il tempo per pensare, ad agire con più precisione creando e quindi vedendo spazi che in velocità facciamo più fatica a notare.

Costanza e consistenza ci aiutano ad alimentare la pazienza, a vedere la partita con occhi diversi, ad essere persistenti nell’unico grande obiettivo, riportare la palla nel campo avversario.

Prova mentre giochi a ripeterti “devo giocare una palla in più, una palla in più, una palla in più”, potrà sembrarti uno scherzo ma prova e vedrai che ti aiuterà a giocare con più calma e con maggior controllo.

Buon padel a tutti

by Roberta Lozza

Fonte: Padelstar