/El Tiburon del Padel è tornato: Maxi Sanchez!
el tiburon padel sanchez

El Tiburon del Padel è tornato: Maxi Sanchez!

Maximiliano Sanchez, 34enne di Villa Mercedes, è soprannominato il “Tiburón” del padel.
Numero 1 nel 2018 e per buona parte del 2019, l’argentino ritorna al successo in una tappa del World Padel Tour e lo fa alla grande vincendo il Master di Valladolid insieme al suo nuovo compagno Lucho Capra.

Abbiamo intervistato Maxi Sanchez dopo la tappa di Valladolid :




Come hai conosciuto questo sport?
«Ci giocava mio padre e a 17 anni ho partecipato al mio primo torneo da professionista».

È stato duro lasciare Villa Mercedes per venire in Europa?
«Sicuramente la decisione più complicata della mia vita, ma allo stesso tempo ero felice dato che stavo per realizzare il mio sogno».




Cosa ti piace fare durante il tuo tempo libero?
«Lo passo con la mia famiglia, vado a passeggiare con mia moglie e adoro giocare con i miei figli. E poi mi piace andare al cinema».

Qual è il tuo colpo preferito e quello che devi ancora migliore?
«Il mio colpo preferito è la volée di destra mentre devo migliorare la Vibora».




Qual è stata la vittoria più importante in carriera?
«La semifinale al WPT di Lisbona nel 2018. Con quella vittoria sono diventato il numero 1 in classifica».

Quali sono le caratteristiche vincenti della tua Bullpadel Vertex 03?
«Il punto dolce e un ottimo bilanciamento tra potenza e controllo. Inoltre l’Air React Channel (telaio aerodinamico dove l’aria passa attraverso il cuore della racchetta attraverso un canale cavo, ndr) favorisce perfettamente l’uscita della palla e allo stesso tempo agevola la rapidità nel movimento della racchetta».

Hai iniziato la stagione con Tito Allemandi e adesso sei in coppia con Lucho Capra…
«Con Tito non ho trovato fluidità nella tipologia del gioco di coppia, mentre con Lucho mi sento più dinamico e ci compensiamo molto bene».

Siete stati favolosi a Valladolid, che sensazioni hai provato per questa prima vittoria insieme?
«Mi sono sentito come quando ho vinto il mio primo torneo! Sono stato felicissimo di vincere con Lucho dopo così poco tempo insieme e questo ci fa capire che se lavoreremo duro, arriveranno altri grandi risultati».

Per un numero 1 come sei stato, essere adesso al numero 11 del ranking ti crea un po’ di preoccupazione oppure è uno stimolo per risalire posizioni?


«Un’enorme motivazione e un incentivo costante per tornare in cima e rimanerci».

Quali i prossimi obiettivi?
«Consolidare la squadra, essere sempre più competitivi per arrivare almeno tra le otto coppie migliori del mondo».

Smesso di giocare come vedi il tuo futuro?
«Voglio insegnare ai bambini a giocare a padel e farli diventare dei professionisti di questo sport».

E il futuro di questo sport per Maxi Sanchez?
«Sarà uno dei più praticati al mondo. Crescerà ancora moltissimo e diventerà sport olimpico, il sogno di tutti noi».

Buon padel a tutti !

by Mr Padel Paddle

in collaborazione con il Corriere dello Sport

articoli correlati:

Juan Lebron: Siamo ancora affamati !