/Come giocare un match point a Padel

Come giocare un match point a Padel

Il Match Point non è un momento qualsiasi, è Il momento.

A volte quando si arriva al match point succede di sentirsi insicuri e dubbiosi, altre volte invece succede di sentirsi cosi sicuri di se stessi da percepire già la vittoria in tasca… ma ormai lo sappiamo, la partita finisce quando finisce, né un punto prima né un punto dopo.




Il momento del Match Point è un momento delicato ed è importante saperlo gestire per evitare i due atteggiamenti estremi:
– insicurezza e incertezza
– eccesso di sicurezza in se stessi
considerando che entrambi questi estremi possono compromettere l’esito della partita.

Cosa fare e cosa evitare per vivere al meglio il match point.

1. Fisiologia (uso del corpo): muovi i piedi, apri le spalle, sciogli i muscoli se necessario e guarda dritto davanti a te.
Approfitta dei momenti che precedono il servizio per verificare la tua fisiologia e renderla proattiva al gioco.
2. Dialogo interno: applica tutte le tecniche che conosci, ne abbiamo viste alcune insieme, nei precedenti articoli, è fondamentale abbassare il volume del tuo dialogo interno e creare silenzio
3. Visualizza la traiettoria del tuo servizio e focalizzati sul momento presente: il match point è nel “qui e ora”
4. Attieniti al piano iniziale: tu e il tuo compagno avete una strategia, ricordatelo. Non è il momento di inventare nulla.
5. Mantieni le cose semplici: continua a fare qualsiasi cosa tu abbia fatto fino a quel momento, è il momento di perseverare.

E cosa evitare:

1. Evita di inventarti qualsiasi cosa: potresti avere la tentazione di provare quel colpo particolare, quell’effetto che ti piace tanto, forse vorresti stupire gli avversari, il tuo compagno e te stesso: è il momento peggiore per farlo.
2. Dialogo interno: evita di alimentarlo
3. Provocazioni: evita le manifestazioni di eccessiva sicurezza, che normalmente mascherano momenti di insicurezza totale
4. Respirazione: evita la respirazione veloce e toracica, fai respiri profondi.
5. Focus: evita di guardarti intorno, resta in campo, sulla palla, un colpo alla volta.




Forse adesso stai pensando “eh brava, si fa presto a fare un elenco di cosa fare e non fare, così siamo bravi tutti, ma come si fa?”

Un aspetto fondamentale da considerare sempre quando giochiamo è il concetto di gioco interiore introdotto e studiato da Tim Gallwey.
Dentro di noi ci sono due voci che lottano ogni secondo per dominare le nostre azioni.
Una delle due voci ci spinge a raggiungere i risultati che desideriamo, l’altra critica e giudica costantemente ciò che facciamo.
Ogni volta che ci apprestiamo a fare una prestazione, ci affacciamo a due sfide, una è la partita di padel, il gioco esteriore, l’altro è il nostro gioco interiore, in assoluto la parte più impegnativa.
Esistono esercizi e tecniche per gestire al meglio il nostro gioco interiore, e oggi voglio vedere con te un singolo passaggio che può aiutarti a fare da subito la differenza nelle tue prestazioni e nello specifico nella gestione del match point: SMETTI DI GIUDICARE.

Siamo generalmente molto abituati a GIUDICARE costantemente noi stessi, le nostre azioni, i risultati, le altre persone, le situazioni e questo è deleterio in campo e fuori.

Da oggi stesso, ecco l’esercizio per te: ogni volta che in campo fai un errore, chiediti “cosa ho imparato?

Questa semplice domanda ti aiuta a spostare il focus dalla critica e dal giudizio all’apprendimento ed è funzionale alla gestione della performance in generale e nello specifico a momenti importanti come il match point.
L’assenza di giudizio ci permette di migliorare i nostri risultati divertendoci: in campo come nella vita il giudizio è tanto frequente quanto limitante.

Se l’argomento ti interessa trovi un video di approfondimento qui:

Buon Padel a tutti !

in collaborazione con Cristina Molinari – Padel Mental Coach

https://www.metodosmash.com/

articoli correlati Mr Padel Paddle:

In una partita di Padel, come dominare tensione e nervosismo