Top Interviste

Marta Ortega: Che sogno allenare Belasteguin e Diaz

Marta Ortega padel
Marta Ortega, nata il 14 febbraio 1997, è la madrilena che detiene il record per essere stata la più giovane giocatrice ad aver conquistato a 22 anni nel 2019, il primato della classifica mondiale del WPT.
Marta Ortega è attualmente la numero 12 del ranking del World Padel Tour (al 7° posto nella Race 2022 dopo la prima tappa di Miami) con al suo attivo 319 partite, di cui 219 a suo favore, con una percentuale di vittorie del 69%.
In questa stagione ha iniziato a giocare con la giovane ma esperta Beatriz González con la quale aveva terminato il World Padel Tour 2022.
Nella loro prima uscita a Miami Padel Open sono arrivate in semifinale sconfitte da Paula Josemaria e Ari Sanchez.
 
Cos’è che ami di più del padel? 
Sono sempre stata una ragazza super sportiva ed il padel è il mio sport preferito ed amo la sua competizione; mi permette anche di socializzare, ho amici in tutto il mondo che ho conosciuto quando avevo 8 anni.
A che età sei diventata una professionista? 
A 16 anni ho iniziato a giocare in tutto il circuito.
La partita indimenticabile?
La finale di Córdoba nel 2019, ci ha permesso già a novembre di essere matematicamente le numero 1.
Di ogni compagna che hai avuto qual’è lo skill che più ti ha impressionata? 
Non è facile, tanti…ma in linea di massima, di Marta Marrero penso che sia una grande professionista con obiettivi sempre chiari e che raggiunge con grandi sforzi e sacrifici; di Ari (Arianna Sanchez) la sua magia e facilità di gioco. Infine della mia attuale compagna Bea (Beatriz González) apprezzo la sua autostima, energia, agilità e potenza; abbiamo un’ottima sintonia in campo.
Se dovessi allenare una coppia chi sceglieresti?
Mi sarebbe piaciuto allenare Juan Martin Diaz e Fernando Belasteguin, perché penso che non avrei dovuto fare niente ahahah. A parte le battute, avrei imparato moltissimo e scoperto i loro segreti; sarebbe stato fantastico “vivere” quotidianamente con la migliore coppia della storia del padel, che ha dominato per oltre 12 anni.
Il tuo maggior rammarico? 
Pensare meno agli altri e più a me stessa. E’ brutto dirlo, ma nel mondo dello sport ogni tanto bisogna essere egoisti per sopravvivere, per il resto non rimpiango nulla di quello che ho fatto.

Pregi e difetti? 

Bene, penso che la mia più grande virtù è anche il mio più grande difetto, ossia la mia testardaggine. Sono molto pretenziosa e perfezionista e questo certe volte è positivo ed altre molto meno.

Il tuo colpo preferito e quello su cui migliorare? 
Il mio tiro preferito è la volèe di rovescio. Cose da migliorare tante, il gioco del padel si sta evolvendo ed ogni anno il torneo è sempre più competitivo.
Cosa ti piace della tua racchetta? 
Innanzitutto la sua maneggevolezza. L’Adidas ha realizzato una racchetta perfetta per me. E’ ben bilanciata, cosa che mi permette di essere più veloce nelle discese e duelli a rete, oltre ad avere un controllo ideale ed una grande potenza quando voglio spingere.
Come passi il tuo tempo libero? 
Mi piacerebbe trascorrere più tempo con la famiglia, gli amici ed il mio cane. Adoro leggere, viaggiare e  passeggiare per Madrid.
Cosa ne pensi del movimento in Italia? 
L’Italia è uno di quei paesi che sta guidando l’espansione del padel e qui a Madrid vedo tanti vostri giocatori che vengono ad allenarsi o si sono addirittura trasferiti; è tutto molto positivo e speriamo ci siano altri eventi in Italia oltre alla tappa della Sardegna.
Qual’è il tuo sogno nel cassetto? 
Ho sempre avuto due sogni nella vita; essere un medico e diventare la numero 1 al mondo.Beh, nel 2019 sono diventata la numero 1 del ranking e nel 2021 mi sono laureata in medicina. Direte voi… sogni esauditi? Non proprio, voglio rivivere la felicità di 3 anni al WPT e tornare a vincere, scalando pazientemente la classifica per tornare nuovamente la n.1.
Buon padel a tutti
by Mr Padel Paddle
articoli correlati:

Articoli correlati

Miguelito Lamperti, El Genio del Pelo Blanco

Mr Padel Paddle

Emanuele Fanti: il 2022 l’anno del mio riscatto!

Mr Padel Paddle

Alba Galan. La Rockera del padel

Mr Padel Paddle