Consigli & Curiosità

La bella storia di Francesco e la racchetta da padel

La bella storia al Circolo Tennis di Correggio. Protagonista un bimbo di 9 anni.
La mamma: “Prima voleva un videogioco, poi ha cambiato idea: bel segnale”.

Santa Lucia, portami un videogioco. Anzi no, una racchetta da padel. E’ la bella storia, raccontata dal Il Resto del Carlino,  di un bimbo correggese di 9 anni, che qualche settimana fa si è cimentato con la classica letterina in vista delle festività.
E, di getto, ha subito chiesto un gioco per la sua console. L’indomani, però, ha ripreso carta e penna, tirato una riga su quello che aveva scritto e lo ha corretto, chiedendo “50 euro per comprarsi una racchetta da padel”.
La mamma, che pratica abitualmente uno degli sport più in voga del momento, ha sorriso compiaciuta e ha inoltrato la lettera alla Federazione Italiana Tennis Padel che, in tutta risposta, ha regalato al figlio una racchetta.

La mamma – “L’intento non era ovviamente quello di ottenere gratis qualcosa – spiega – quanto mandare un messaggio circa il valore dello sport. Mi è sembrato tanto carino che Francesco avesse rinunciato a chiedere un regalo digitale per uno sport che pratica e che ama“.

Il contenuto della email era molto chiaro: “Ho cercato di raccontare loro il bello che sta crescendo in uno sport come il padel, anche attraverso questa competizione tra analogico e digitale che coinvolge tanto i nostri ragazzi, segnalando loro che questi sono i primi frutti e che dobbiamo continuare tutti insieme per fare in modo che questi frutti si moltiplichino“.
Pronta è arrivata la risposta della Fitp: “Mi hanno chiamato immediatamente, scusandosi per non riuscire ad esaudire il desiderio in tempo per Santa Lucia ma che avrebbero voluto a tutti i costi fare loro quel regalo a Francesco. Inizialmente mi sono opposta, proprio perché non volevo ottenerla gratis, ma non hanno sentito ragioni“.

“Il giorno dopo l’invio della email ho ricevuto una telefonata dalla Federazione, in particolare dal responsabile istituto formazione Roberto Lombardi Michelangelo Dell’Edera, il quale mi ha pregato di chiamare la mamma e di dirle di non comprare la racchetta, che sarebbe stata gentilmente offerta da loro.
L’indomani è arrivato il tutto, con un bel pacco regalo, una lettera di auguri ed un tubo di palline” racconta Marco Benassi, direttore del Circolo Tennis Correggio.
Che poi spiega l’attività del circolo di via Terrachini: “Siamo partiti costruendo due campi da padel nel maggio 2022 e, nell’ultimo anno siamo passati da zero a 55 tesserati Under 18, il numero maggiore in provincia e tra i più alti in regione”.

Buon Padel a tutti

by Mr Padel Paddle

fonte: https://www.ilrestodelcarlino.it/

ultimi articoli correlati :

Babolat e Club Med una partnership internazionale sul Padel

 

Articoli correlati

Ghost Padel : un nuovo modo per giocare a Padel

Mr Padel Paddle

World Padel Store: Festeggia oggi il suo compleanno con sconti!

Mr Padel Paddle

Birra Castello diventa birra ufficiale del padel – FIT

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle