Padel Internazionale

Coello e Tapia senza freni: dopo Roma, trionfano a Madrid

Dopo Roma, ecco Madrid. Arturo Coello e Agustin Tapia concedono il bis e, nel “replay” della finale del Foro Italico, superano ancora Federico Chingotto e Paquito Navarro conquistando anche il Madrid premier padel P1.

La coppia numero 4 del tabellone ha la meglio 7-5, 6-2 confermando il suo momento di grazia – undici i tornei complessivamente vinti nel 2023, oltre a una finale – e le sue straordinarie condizioni di forma.

Eppure, alla Madrid Arena, sono Chingotto e Navarro a partire meglio, togliendo il servizio ai rivali al quinto game. E’ un campanello d’allarme che Coello e Tapia raccolgono: i campioni di Roma recuperano immediatamente il break di svantaggio – in un gioco in cui Chingotto ha chiesto il medical time out dopo una caduta a bordo campo nel tentativo di giocare una palla spedita fuori da Coello – e poi, sul 6-5 a loro favore, strappano nuovamente il servizio ai loro rivali aggiudicandosi il primo set.

Nel secondo set la coppia numero 4 del seeding parte alla grande e ottiene immediatamente il break ai danni di Chingotto e Navarro, portandosi prima sul 3-0 e poi sul 5-2. Coello e Tapia riescono a sventare quattro break-point e chiudono 6-2, lasciando le briciole a Chngotto e Navarro nel secondo set e laureandosi campioni a Madrid dopo aver trionfato anche al BNL Italy Major Premier Padel. Uno strapotere, per ora, assoluto.

Ci siamo espressi su un buon livello, lasciatemi congratulare con Arturo“, le parole post-finale di Tapia, “Siamo una buona coppia, lottiamo insieme, vogliamo vincere e non è mai facile giocare contro Chingotto e Navarro. E lasciatemi fare gli auguri a mia sorella Valentina, è il suo compleanno oggi: le abbiamo fatto un bel regalo, vincendo.
Lei lo ha fatto a me scegliendo di trascorrere questa giornata a guardare il mio padel“. Poi tocca a Coello: “Grazie per essere rimasti qui fino a tardi. Sono io a dover ringraziare Agustin: se faccio qualcosa di sbagliato, lui c’è sempre. Oggi non ero al livello degli altri sul campo ma lui mi ha sempre supprtato, per me è il numero 1“.

Premier P1 di Madrid, Brea/Gonzalez trionfano dopo aver annullato quattro match-point a Sánchez/Josemaría!

Delfina Brea e Bea Gonzalez conquistano nel modo più incredibile il loro primo trionfo nel circuito Premier Padel. La coppia testa di serie numero 3 del tabellone femminile supera in tre set – 5-7, 7-6, 7-6 – e dopo tre ore e 22 minuti di gioco la coppia spagnola, numero 1 del seeding, formata da Ari Sánchez e Paula Josemaría e si aggiudica il Premier P1 di Madrid.
Una finale da leggenda, in cui le campionesse hanno annullato quattro match-point quando Sánchez e Josemaría – alla seconda sconfitta di fila in finale dopo quella nel torneo di Roma contro Gemma Triay e Marta Ortega – credevano di avere ormai il titolo in pugno.

Quella della Madrid Arena è stata dunque una sfida incredibile, spettacolare ed emozionante, all’insegna del grande equilibrio e con tanti colpi di classe.
Ari Sánchez e Paula Josemaría sono riuscite ad aggiudicarsi il primo set dopo aver strappato il servizio alle avversarie nell’undicesimo game e dopo aver salvato due palle break nell’ottavo gioco.
Più imprevedibile il secondo set, caratterizzato da tre break nei primi tre giochi e con un andamento dai due volti. Le due spagnole numero 1 del tabellone sono scappate 4-1, ma Delfi e Bea sono riuscite ad alzare il livello del proprio gioco (28 i vincenti in questo parziale) e le hanno riacciuffate sul 4-4. Il punteggio ha seguito i servizi fino all’inevitabile tie-break, che la coppia numero 3 si è aggiudicata con merito 7-3 dopo un’ora e 11 minuti di battaglia.

Grandissimo equilibrio e grandissima lotta anche nel terzo set, dove nessuno ha perso il servizio anche se sono state salvate quattro palle break.
Nel secondo tie-break consecutivo hanno prevalso ancora una volta Delfi e Bea, anche se Sánchez e Josemaría conducevano 6-2 e hanno avuto quattro match-point consecutivi, l’ultimo dei quali fallito con uno smash da Josemaría.
Delfi e Bea hanno chiuso 8-6 scatenando la loro gioia. “Sono a pezzi”, ha sorriso Delfina Brea, “Grazie al pubblico che ci ha spinto molto e congratulazioni ad Ari e Paula sono state dominanti quest’anno…oggi abbiamo dovuto correre molto!”. Chiusura per Bea Gonzalez: “Una sensazione impressionante. Abbiamo vissuto ogni genere di emozione durante la partita, grazie al pubblico, perchè è stata una finale incredibile”.

Fonte: Premier Padel

Buon Padel a tutti

articoli correlati:

Italy Premier Padel: Trionfano Coello-Tapia e Triay-Ortega

Articoli correlati

Pappacena e Sussarello senza freni al World Padel Tour

Mr Padel Paddle

Anche Canal Plus trasmetterà la Premier Padel in 60 paesi

Mr Padel Paddle

Sorteggiati i tabelloni: Abbate/Cassetta sognano i ‘Superpibes’

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle