Padel Internazionale

Così cambia il Ranking FIP dopo il Major di Roma

Il BNL Italy Major Premier Padel, il secondo Major della stagione, ha portato diversi movimenti importanti nel ranking FIP, sia nella categoria maschile che in quello femminile.

Questo perché nei Major sono in palio 2.000 punti per le coppie vincitrici e, in ogni caso, anche i risultati prima delle finali possono determinare scossoni e cambi di posizione.

UOMINI

Nella Top 10, la vittoria dei ‘Chingalan’ al Foro Italico ha permesso ad Alejandro Galan di riprendersi la seconda posizione, persa momentaneamente dopo la sconfitta nella finale del 3 giugno nel Banco de Chile Santiago Premier Padel P1, a discapito di Agustin Tapia, sceso in terza posizione.

Il trionfo di Roma ha fatto invece guadagnare ben due posizioni a Federico Chingotto, salito al numero 4, suo best ranking: l’argentino ha scavalcato Juan Lebron (5) e Martin Di Nenno (6), entrambi eliminati in semifinale. Tra i primi 30, invece, il balzo più rilevante è quello di Javi Leal (classe 2003), che guadagna ben sei posizioni salendo dalla 33 alla 27 in virtù dei quarti di finale raggiunti dopo aver sconfitto negli ottavi, con il suo compagno Lucas Campagnolo, le teste di serie numero 5 Fernando Belasteguin e Juan Tello.

Ottima anche la prestazione di Alex Arroyo, che sale dal 23° al 20° posto raggiungendo, come già successo nel precedente Major in Qatar, i quarti di finale con il suo compagno Edu Alonso prima di essere sconfitti dai vincitori del torneo ma dopo aver battuto con un doppio 6-2 le teste di serie Maxi Sanchez e Sanyo Gutierrez.

Nella Top 100, infine, da evidenziare le 10 posizioni guadagnate sia da Alex Chozas (ora numero 46 grazie al raggiungimento degli ottavi di finale) che da Victor Mena (da 85 a 75), che si è fermato nei sedicesimi con il compagno Fran Ramirez proprio contro Chozas e Lucho Capra.

DONNE

Nel ranking FIP femminile, Delfi Brea riconquista la quarta posizione, persa a Santiago, a discapito della sua abituale compagna Bea Gonzalez (5), che ha saltato il BNL Italy Major Premier Padel per infortunio.

Un sorpasso avvenuto nonostante la sconfitta nei quarti di finale contro Jessica Castelló e Claudia Jensen. Sempre nella Top 10, continua la scalata di Claudia Fernandez, che sale al numero 7 scavalcando Alejandra Salazar: a inizio stagione, la giovane spagnola classe 2006 – ora compagna di Gemma Triay – era addirittura al numero 24. Con la semifinale di Roma, Claudia Jensen guadagna nuovamente la Top 10, dopo averla già raggiunta grazie alla vittoria nel P1 di Acapulco.

La finale di Roma ha permesso anche a Lucia Sainz (11) e Patty Llaguno (13) di salire di tre posizioni. Nella Top 30, salto di 8 posizioni di Marina Guinart (ora 20), grazie al primo quarto di finale in un Major ottenuto dopo che nel 2024 erano già arrivati il quarto in un P1 (Riyadh) e in un P2 (Asunción).

Grande risultato anche per la coppia formata da Lucia Martinez e Ksenia Sharifova: il loro primo quarto di finale insieme ha portato in dote per entrambe un balzo di ben sei posizioni, che le assesta rispettivamente al numero 23 e al numero 27. Tra le Top 100, Alba Gallardo (classe 2005) dopo il BNL Italy Major Premier Padel giocato in coppia con Delfi Brea è volata di 47 posizioni, passando dal numero 121 al numero 74.

Rilevante anche il risultato di Carla Mesa e Sara Ruiz Soto, che hanno conquistato ben 390 punti grazie al loro primo quarto di finale in un torneo Premier Padel e aver sconfitto le teste di serie numero 7 Alejandra Salazar e Carmen Goenaga. Mesa ha guadagnato sette posizioni (ora numero 33), Ruiz Soto invece 10 (36).

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

articolo correlati di Mr Padel Paddle:

Calendario Premier Padel, le tappe, montepremi e punteggi

Articoli correlati

FIP Juniors World Padel Championships,si parte Forza Azzurri

Mr Padel Paddle

Coello e Tapia salgono nel ranking Premier Padel

Mr Padel Paddle

Europei Senior: La 1a edizione in Spagna dal 12 al 17 giugno

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle