Padel Internazionale

GNP Mexico P1, Coello-Tapia fanno il bis Castelló-Jensen, il sogno è realtà

Una conferma e una prima volta. Acapulco ha festeggiato la sua rinascita dopo l’uragano Otis, ma nel GNP Mexico P1 hanno festeggiato anche Arturo Coello, Agustin Tapia, e Jessica Castelló e Claudia Jensen.

Se per Coello/Tapia si tratta del secondo titolo consecutivo nel circuito Premier Padel – il sesto complessivo contando anche i quattro dello scorso anno –, per Castelló/Jensen è invece la prima gioia.

UOMINI

In una finale maschile aperta da un momento di raccoglimento per la scomparsa di Carles Prat, giornalista che ha raccontato il padel con professionalità e passione scomparso nelle scorse ore, Arturo Coello e Agustin Tapia hanno rovinato l’ultimo ballo di Juan Lebron e Ale Galan. Una finale a senso unico per un set (6-0 in 17 minuti) e più equilibrata nel secondo, ma chiusa 6-0 6-4 in 53 minuti. Coello e Tapia, quindi, mettono in fila il secondo titolo del 2024 dopo quello dell’Ooredoo Qatar Major di Doha.

E se Tapia, nell’intervista post partita, ha voluto ricordare Prat, “una persona che ha fatto tanto per il padel”, Coello ha annunciato che devolverà il 10% del suo prize money alla fondazione Todos Somos Acapulco, rivolgendo anche un saluto a Lebron e Galan, che dal P2 di Puerto Cabello al via martedì non giocheranno più insieme:
“Devo ringraziarli perché giocando contro di loro ci hanno reso migliori. Congratulazioni per quello che hanno fatto insieme e buona fortuna per quello che faranno individualmente”.

DONNE

Il torneo femminile, invece, lo hanno conquistato Jessica Castelló e Claudia Jensen, battendo 6-3 6-4 in un’ora e 47’ Virginia Riera e Sofia Araujo. Le teste di serie numero 7 del GNP Mexico P1 hanno quindi completato una settimana fantastica, caratterizzata anche dalla vittoria contro le numero 3 del tabellone Gemma Triay e Claudia Fernandez nei quarti e contro le numero 2 Delfi Brea e Bea Gonzalez in semifinale.
Incredule, le due giocatrici sul match point, prima di un lungo abbraccio e delle parole di ringraziamento per il pubblico di Acapulco: “Grazie all’organizzazione per aver messo in piedi in così poco tempo un torneo fantastico”, ha commentato Castelló, citando poi una frase detta dal padre:

“Le finali non si giocano bene, si vincono. E così è stato”. Jensen, invece, a neanche 19 anni si è laureata campionessa di un torneo Premier Padel: “Era la nostra prima finale. Siamo entrate in campo un po’ nervose ma poi abbiamo tirato fuori il meglio”.

Tra la finale femminile e quella femminile, la Federazione Messicana di Padel (FEMEPA) nella persona del presidente Jorge Mañe, ha voluto omaggiare la famiglia di Enrique Corcuera, inventore del padel.

Un padel che è rinato ad Acapulco pochi mesi dopo l’uragano Otis e che ad Acapulco tornerà a novembre, per l’ultimo Major della stagione.

 

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

articolo correlati di Mr Padel Paddle:

Calendario Premier Padel, le tappe, montepremi e punteggi

Articoli correlati

Padel Internazionale al Fip Rise di Villa Pamphili

Mr Padel Paddle

Italy Major Premier Padel: Da oggi tutti i big in campo

Mr Padel Paddle

Italy Major Premier Padel: i ‘Chingalan’ si prendono il primo Major

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle