Padel Internazionale

I Golden Boys Invincibili: Otto su otto per Coello-Tapia

Gli invincibili Arturo Coello e Agustin Tapia dominano anche il Vienna Padel Open vincendo l’ottavo torneo stagionale e 37esima vittoria consecutiva WPT

Il Vienna Padel Open termina confermando lo strapotere delle due coppie n°1 al mondo Ari Sanchez e Paula Josemaria nel femminile e Arturo Coello e Agustin Tapia nel maschile.
Entrambe le vittorie non sono mai state in discussione confermando al momento che sono giustamente le coppie più forti del 2023.

La finale donne vedeva affrontare le n°1 contro le vincitrici del Denmark Open Bea Gonzalez e Delfi Brea, tutti ci aspettavamo un incontro equilibrato anche dopo la vittoria di quest’ultime in semifinale contro Triay-Salazar.
Non è stato cosi…. partita nettamente dominata da Ari e Paula che hanno dato anche una lezione di tattica alle avversarie vincendo per 6-3/6-1.


“Siamo ad un grande livello. È il frutto del lavoro che stiamo facendo da due anni, di continuare a fidarci del progetto. Abbiamo giocato una grande partita,  Bea e Delfi stanno giocando ad alto livello, quindi divertiamoci e pensiamo a Marbella“, ha detto la numero uno del mondo Ari Sanchez.

La finale maschile

A questo punto c’era grande attesa per la finale maschile con i Superpibes Martin Di Nenno e Franco Stupazuk reduci dalla vittoria in Danimarca sfidare i Golden Boys che tornavano dopo aver saltato il torneo precedente
Il risultato finale non concede troppo ai commenti, un doppio 6-3 in meno di 70 minuti con gli invincibili Tapia e Coello partiti a razzo come sempre senza concedere pause per gli avversari.

Il numero uno, la prossima settimana, sarà di entrambi come coppia in testa da sola alla classifica.

A Vigo l’abbiamo celebrata entrambi e l’ho sentita come mia. L’importante è che la coppia sia una cosa sola e che la squadra funzioni. Voglio fare i complimenti ad Agustin perché oggi ha giocato dimostrando di essere un numero uno “, ha detto Coello.

Alla domanda su come si mantiene la fame dopo aver vinto sette tornei consecutivi, Arturo non ha esitato a garantire che “ho perso molto per molto tempo e ora è più facile per me entrare in campo. Noi rispondiamo  con la motivazione, la famiglia …, è una fortuna poter giocare a padel”, ha finito serenamente.

Tapia, dal canto suo, ha inviato un chiaro messaggio di ringraziamento alla parte fondamentale della sua performance durante la settimana, il fisioterapista del circuito WPT che gli ha permesso di gareggiare.

È vero che stiamo migliorando partita dopo partita. Non perdevamo in passato partite già vinte e all’inizio dell’anno non l’avremmo immaginato tutto ciò.
Ci stiamo godendo al massimo. Voglio ringraziare, soprattutto, il fisioterapista in questo torneo perché ho trascorso più tempo lì che altrove a Vienna“, ha detto ridendo.

Otto tornei consecutivi, 37 vittorie consecutive nel World Padel Tour e non è ancora finita, vediamo cosa succederà al Master di Marbella appena iniziato.

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

articolo correlati di Mr Padel Paddle:

Vienna Padel Open: Finali spettacolari con Tapia e Coello

 

 

Articoli correlati

Il programma ufficiale del Sardegna Open WPT

Mr Padel Paddle

Pablo Lima: Il saluto del padel mondiale: “Grazie leggenda”

Mr Padel Paddle

Finale Paris Premier Padel: Chingotto e Tello sfidano i n. 1

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle