Padel Internazionale

Pablo Lijo attacca il WPT: Dobbiamo servirli come schiavi fedeli!

Duro attacco del giocatore Pablo Lijo sui social contro le imposizioni che il circuito World Padel Tour avrebbe fatto negli anni e in questi ultimi giorni nei confronti dei giocatori

Ieri  su Instagram duro sfogo del giocatore professionista spagnolo Pablo Lijo nei confronti del circuito World Padel Tour che considera i giocatori come  “schiavi che debbano servire in modo fedele” e con altre espressioni forti.
Ma perché questo sfogo? Facciamo un passo indietro…

Ad inizio settimana il vicepresidente Alex Corretja del World Padel Tour aveva inviato una lettera di convocazione per il 18 ottobre, quando sarà in corso l’Open di Minorca, ai giocatori per la presentazione della proposta di rinnovo.
La lettera essendo stata inviata solo ai singoli giocatori e non all’associazione PPA che li rappresenta (a cui sono iscritti 211 players professionisti della categoria maschile) ha determinato mercoledì 12 ottobre una dura risposta da parte del PPA con un suo comunicato  dove annunciava sia che non avrebbe partecipato ad incontri con WPT fino a quando le cause contro i giocatori continueranno che “qualsiasi approccio futuro che si desidera fare dovrebbe essere indirizzato centralmente al Consiglio di amministrazione di questa associazione e non cercare di aggirarlo come avete ripetutamente fatto“, conclude il comunicato.

Pablo Lijo ha voluto invece condividere con i suoi followers il suo punto di vista che “È rivolto a tutti quelli che sono interessati a sapere cosa succede nel mondo del padel per mano di un nessuno che è una semplice pedina della scacchiera, ma che è già stanco“.
Nel suo amaro sfogo nei confronti del WPT considerato come “un Onnipotente che dobbiamo servire come schiavi fedeli” e al quale più del 50% dei giocatori “avevano dovuto chiedere perdono ad uno a uno quando nel 2018 non avevano voluto rinnovare il contratto entro i tempi previsti per aver chiesto migliorare le loro condizioni economiche”  il giocatore spagnolo ha attaccato il circuito:
–  di aver invitato singolarmente i giocatori e non la loro associazione in modo da poter aver meno potere di negoziazione, cosa già successa più volte in passato
– di non riconoscere l’associazione PPA
– che il WPT con i giocatori non scende a trattativa ma le sue sono solo imposizioni

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 🌴Pablo Lijó🌴 (@pablolijooficial)

 

to be continued….

Buon Padel a tutti

by Mr Padel paddle

articoli correlati :

World Padel Tour: Escono gli azionisti del fondo Rucio Investments

Articoli correlati

Novità Mondiale 2022: Montepremi e cambio sede, sarà Dubai

Mr Padel Paddle

Valencia Open 2022: Orari e dove vedere il WPT

Mr Padel Paddle

Il WPT perde la causa per fermare il circuito Premier padel

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle