Padel Internazionale

Perchè il Padel non è uno sport presente nelle Olimpiadi?

Tutti gli appassionati di padel sognano una cosa: vedere questo sport debuttare alle Olimpiadi. La crescita della pallina gialla è esponenziale e attira inevitabilmente l’attenzione.

Sembra inevitabile che il padel un giorno si unirà ai ranghi degli sport olimpici, ma quando?

Come diventare uno sport olimpico?

Dal 2014, il Comitato Olimpico ha incoraggiato ogni paese ospitante a integrare nuovi sport ed eventi nel programma olimpico della sua edizione.
Uno sport diventa disciplina olimpica quando viene riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO)Per ottenere questo riconoscimento, deve soddisfare 33 criteri.

Uno dei criteri essenziali è suo riconoscimento internazionale.
Prima di tutto, lo sport deve essere ampiamente praticato in tutto il mondo ed essere organizzato e regolato da una federazione sportiva internazionale.

In termini pratici, gli sport che richiedono infrastrutture pesanti, come il paracadutismo o il motorsport, sono generalmente esclusi.

Successivamente, il CIO valuta criteri più tecnici, come la storia della disciplina, il suo aspetto spettacolare, la sua comprensibilità, la sua universalità, l’immagine che proietta, nonché il potenziale di sviluppo della federazione che la rappresenta.

Il programma delle Olimpiadi è in continua evoluzione.
La comparsa di nuove discipline durante le precedenti edizioni, come BMX, rugby 7 e skateboard, ne è un esempio.
Allora perché non prendere in considerazione il padel come futuro sport olimpico? Anche la sua integrazione nel programma olimpico sembra essere sulla buona strada.

Il padel alle Olimpiadi di Brisbane nel 2032?

Nel mese di giugno, il padel è entrato ai Giochi Europei, segnando così un primo passo prima di una possibile integrazione nel programma olimpico.
Questa opportunità di salire sul palcoscenico olimpico rappresenta un momento cruciale per questo sport con la palla gialla.

Il Presidente dei Comitati Olimpici Europei, Spyros Capralos, prevede un futuro promettente per il padel dichiarando “Assistendo alle partite e vedendo il sito gremito di gente, intriso di entusiasmo e la commistione di musica e sport, è facile capire perché il padel cresce così velocemente in tutta Europa. “

Tuttavia, la domanda è: quando accadrà? È importante notare che uno sport deve essere approvato dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) almeno sette anni prima del suo debutto olimpico.
Sebbene il padel riunisce quasi 25 milioni di giocatori in tutto il mondo, non soddisfa ancora tutti i criteri richiesti dal Comitato Olimpico per un’eventuale inclusione.

  • Per il momento, il padel ha una federazione internazionale: la FIP
  • La federazione è riconosciuta dal CIO
  • La disciplina è soggetta all’obbligo e alla regolamentazione della WADA (Agenzia mondiale antidoping)
  • Non include le attrezzature motorizzate
  • Affidabile, il padel non è praticato in (almeno) 75 paesi e 4 continenti per gli uomini e 40 paesi sparsi in 3 continenti per le donne.

È quest’ultimo punto che pone un problema..

Per il momento la FIP non rispetta il numero minimo di paesi partecipanti, in particolare per la categoria maschile.

Secondo un grafico di Deloitte, i 126 tornei organizzati durante l’anno 2022 si sono svolti in soli 30 paesi.

Anche se il padel è riconosciuto come uno degli sport in più rapida crescita in tutto il mondo, la disciplina deve ancora ampliare la sua portata e aumentare la sua popolarità a livello internazionale.
Come accennato in precedenza, una disciplina da includere nelle Olimpiadi, deve essere approvata almeno sette anni prima dell’edizione in questione.

Pertanto, è impossibile per il padel partecipare ai Giochi di Parigi nel 2024, o anche a quelli di Los Angeles nel 2028.

Tuttavia, se il padel riesce ad aumentare la propria presenza internazionale oltre la soglia richiesta, potrebbe fare il suo debutto ai giochi olimpici di Brisbane 2032.

Buon padel a tutti

Fonte: Padel Magazine Fr – articolo di Vincenzo Galli

articoli correlati by Mr Padel Paddle:

CARRARO : “E’ un momento storico, che spettacolo a Cracovia”

Articoli correlati

Sedicesimi Fip Sardegna: Augsburger e Libaak da non perdere

Mr Padel Paddle

Mondiale Padel: le Azzurre domano le Orange

Mr Padel Paddle

Adios El Galleguito! Juan Martin Diaz si ritira a fine anno

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle