Padel Italia

Campionati assoluti: Oggi Finali, ma che sorprese!

Nel sabato dei Campionati Italiani Assoluti cadono Orsi/Marchetti, battute da Petrelli/Stellato che se la vedranno in finale con le favorite Pappacena/Sussarello. Nel maschile fuori Cattaneo/Sinicropi e anche Capitani/Perino: finale fra Cassetta/Cremona e Di Giovanni/Tamame, al debutto in coppia. Domenica dalle 10 i match per gli scudetti, live su SuperTenniX

Al termine di una giornata da doppio turno, con dodici match di alto livello, oltre undici ore di padel e tante emozioni, l’edizione 2022 dei Campionati Italiani Assoluti conosce le quattro coppie finaliste, che domenica dalle 10 si daranno battaglia per gli scudetti.

Nel sabato dell’Eschilo Sporting Village di Roma non sono mancate le sorprese, in entrambi i tabelloni: la più rumorosa è arrivata nel femminile, con l’eliminazione in semifinale di Carolina Orsi e Giorgia Marchetti, la coppia che esattamente sette giorni prima ha dato la medaglia di bronzo all’Italia nel mondiale FIP di Dubai, vincendo il match decisivo contro il Belgio. Le due, entrambe finaliste (ma avversarie) nell’edizione 2021 dei Campionati Italiani, avevano già lasciato un set in mattinata, prima di rimontare e battere nei quarti di finale la coppia Baldi/Meccico, mentre nella semifinale del tardo pomeriggio non sono riuscite a fare lo stesso contro le compagne di nazionale Carolina Petrelli ed Emily Stellato, che in precedenza avevano già vinto un match di qualità nei quarti contro Parmigiani/Zanchetta.

Orsi e Marchetti, coppia numero due del seeding, hanno ceduto di nuovo il primo set, poi hanno vinto il secondo e hanno ripreso a crederci, ma nel terzo sono state di nuovo più forti le rivali, promosse con il punteggio di 6-4 4-6 6-3 dopo poco meno di due ore di gioco.

Saranno quindi Petrelli e Stellato, domenica, a provare a battere in finale le favorite Chiara Pappacena e Giulia Sussarello, ancora una volta capaci di arrivare in fondo senza particolari difficoltà. La romana e la comasca, vincitrici in coppia dello scudetto nel 2018, 2019 e 2020, hanno impiegato meno di un’ora e mezza per aggiudicarsi i due match del sabato: doppio 6-0 nei quarti a Rosi/Aimone e 6-1 6-3 in semifinale ad Alessia La Monaca e Valentina Tommasi.

Domenica il compito sarà sicuramente più complicato, ma le favorite sono loro. Giulia Sussarello, campionessa d’Italia in carica (nel 2021 ha vinto insieme a Carolina Orsi), va addirittura a caccia del sesto scudetto consecutivo, con tre compagne diverse.

Non ci saranno entrambe le prime due teste di serie nemmeno nella finale maschile: se fra le donne a cadere in anticipo è stata la coppia numero 2, nel maschile ad arrendersi in semifinali è toccato ai numeri uno Daniele Cattaneo e Riccardo Sinicropi, anche se la loro sconfitta in un duello fra quattro azzurri contro Marco Cassetta e Simone Cremona (quarta formazione del seeding) non è etichettabile come una sorpresa.

Si tratta di due coppie di altissimo livello in grado di esprimere un padel dal valore piuttosto simile, come dimostrato da un match combattuto punto su punto. Nel primo set è stato necessario il tie-break, iniziato meglio da Cattaneo/Sinicropi (4-2) ma ribaltato dai rivali grazie a quattro punti consecutivi, mentre nel secondo parziale il piemontese e il piacentino sono riusciti a fare quel pizzico di differenza in più che gli ha permesso di chiudere 7-6 6-3 e guadagnare la loro prima finale insieme agli Assoluti.

Domenica, Cassetta e Cremona (già campione d’Italia nelle ultime due edizioni, con Marcelo Capitani) se la vedranno con Lorenzo Di Giovanni e l’ex professionista italo-argentino (di base in Italia) German Tamame, accreditati della seconda testa di serie ma alla prima esperienza l’uno a fianco all’altro. Un’idea che sin qui ha funzionato a meraviglia, tanto che dopo aver battuto in mattinata il duo Gallo/Broccatelli (unica coppia non compresa fra le teste di serie approdata ai quarti), l’abruzzese e il compagno originario della provincia di Buenos Aires hanno fatto fuori in semifinale Denis Perino e Marcelo Capitani, indicati alla vigilia come una delle coppie più pericolose.

Nei due tornei nazionali giocati insieme quest’anno i due italo-argentini avevano raccolto altrettanti successi, aggiudicandosi due tappe del circuito Slam by Mini, ma a Roma si sono arresi per 6-4 7-6 in una sfida interpretata meglio dai rivali, più incisivi nei pochi momenti chiave.

Oggi all’Eschilo Sporting Village si parte alle 10: prima la finale femminile Pappacena/Sussarello contro Petrelli/Stellato, a seguire il match per il titolo maschile, Cassetta/Cremona contro Di Giovanni/Tamame. Entrambe le sfide saranno trasmesse in diretta sulla piattaforma digitale SuperTenniX, mentre il livescore degli incontri è disponibile nell’apposita sezione del sito FIT.

ASSOLUTI FEMMINILI – Quarti di finale
Pappacena/Sussarello b. Rosi/Aimone 6-0 6-0
La Monaca/Tommasi b. D’Ambrogio/Cascella 6-2 7-6
Stellato/Petrelli b. Zanchetta/Parmigiani 7-5 6-4
Marchetti/Orsi b. Baldi/Meccico 3-6 6-3 6-2

ASSOLUTI FEMMINILI – Semifinali
Pappacena/Sussarello b. La Monaca/Tommasi  6-1 6-3
Stellato/Petrelli b. Marchetti/Orsi 6-4 4-6 6-3

ASSOLUTI MASCHILI – Quarti di finale
Cattaneo/Sinicropi b. Guerra/Patiniotis 7-6 6-3
Cassetta/Cremona b. Beltrami/Tinti 7-5 6-3
Capitani/Perino b. Bruno/Mezzetti 6-4 6-1
Di Giovanni/Tamame b. Gallo/Broccatelli 6-2 7-5

ASSOLUTI MASCHILI – Semifinali
Cassetta/Cremona b. Cattaneo/Sinicropi 7-6 6-3
Di Giovanni/Tamame b. Capitani/Perino 6-4 7-6

Fonte: federtennis – articolo di Marco Caldara- foto Adelchi Fioriti

Buon Pádel a tutti

by Mr Padel Paddle

Articoli correlati

Federtennis: Sul Padel faremo un cambio di passo importante!

Mr Padel Paddle

Tommasi e Stellato entrano nel previa dell’Alicante Open

Mr Padel Paddle

Milano Premier Padel P1: Se “Freed from Desire” diventa “Paquito is on fire”

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle