Padel Italia

Coppa Italia Padel FITPRA 2023: Più di 1800 squadre

Polverizzato di nuovo il record di adesioni della Coppa italia 2023, la competizione a squadre principe dell’attività FIT TPRA

Per descrivere il successo della Coppa Italia FITP TPRA diventa difficile anche solo trovare le parole, perché ciò che già era incredibile nel 2021 e impensabile nel 2022, ha (quasi) raddoppiato di nuovo dodici mesi più tardi.
Dopo che nella seconda edizione era stato superato il traguardo delle 1.000 formazioni iscritte (furono 1.040), quest’anno le richieste arrivate sui tavoli degli organizzatori sono state precisamente 1.813, da ogni angolo d’Italia.

Alla luce del boom che lo sport sta vivendo, con sempre più campi e praticanti, era lecito attendersi un’ulteriore crescita, ma non dai contorni simili.
I numeri per l’evento al via in tutta Italia fra 20 e 27 marzo hanno di nuovo superato anche le più rosee aspettative, certificando in un colpo solo sia la qualità di una competizione che in fondo è solamente alla terza edizione, sia la voglia di padel degli italiani, amatori in primis, che grazie alle varie iniziative del circuito FITP TPRA hanno una piattaforma in grado di coccolarli e mettere a loro disposizione tutte le competizioni che desiderano.

Stavolta il record di adesioni è stato conquistato dal Lazio, con 241 squadre fra maschili e femminili, seguito dal Piemonte (224) e dalla Sicilia (206), che per una volta ha ceduto lo scettro di regione leader del circuito ma rimane in alto, con tante squadre e un entusiasmo infinito. Roma (175) e Torino (133) le città con più formazioni, seguite dalle 52 di Milano.
Ma più che i picchi in determinate regioni o città, il dato più interessante relativo a questa edizione riguarda la diffusione nelle altre, tutte in grado di far registrare numeri in crescita.
Merito di una fame di padel ancora molto forte, ma anche del lavoro capillare dei promoter che hanno contribuito a creare, anche per la l’universo degli amatori, una struttura organizzata ed efficiente.

Complessivamente, saranno oltre 10.000 i giocatori che scenderanno in campo nella manifestazione, pronti a giocare e fare squadra con due obiettivi.
Il primo è il divertimento, che rimane (e deve rimanere) alla base di tutte le attività di un circuito costruito a immagine e somiglianza degli amatori, tanto che spetta a loro gestire anche l’inserimento di formazioni e risultati (tutto online, in autonomia); mentre il secondo è il sogno di fare strada fino allo scudetto.
O agli scudetti, visto che saranno due: uno per la fase oro, che al termine dei giorni provinciali accoglierà le formazioni migliori; e uno per la fase argento, nella quale troveranno invece spazio tutte le altre squadre.
Significa che anche coloro che chiuderanno all’ultimo posto nella prima fase avranno comunque la possibilità di proseguire il proprio percorso nella Coppa Italia, seguendo passo dopo passo le formazioni più forti.

Una novità di grandissimo valore, pensata con l’obiettivo di permettere a più giocatori possibile di vivere a pieno l’esperienza FIT TPRA, tentando la scalata che da tabellone provinciale e fase regionale condurrà le migliori a rappresentare la propria regione d’appartenenza nel maxi evento conclusivo.
Stavolta si giocherà a settembre e non più a giugno, su due week-end (uno per la fase oro e uno per la fase argento), in una sede in fase di valutazione da parte del direttivo.
Quel che è certo è che sarà di nuovo una grande festa del padel amatoriale, come già nel 2021 e 2022 a Roma. Ma con ancora più squadre e più entusiasmo.

Fonte: FITP

articoli correlati Mr Padel Paddle:

Online le iscrizioni per la Coppa Italia Padel FITPRA 2023

Articoli correlati

Il programma delle finali del Mondiale di padel

Mr Padel Paddle

Ai quarti vincono Josemaria-Sanchez ma che prova la Orsi

Mr Padel Paddle

Pronte per scalare la classifica del World Padel Tour

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle