Padel Internazionale Padel Italia

Mondiali Padel Dubai: Domani si parte, Forza Azzurri !

Da domani scattano i mondiali di padel a Dubai, Italia presente sia nella categoria femminile che maschile

A Dubai è tutto pronto. Lunedì alle 13 ora locale (le 11 in Italia) scatterà la sedicesima edizione del DP World – World Padel Championships, organizzato dall’International Padel Federation con la collaborazione della UAEPA, la Federazione padel degli Emirati Arabi Uniti. Delle 38 nazioni (cifra record) partecipanti alla competizione, 21 sono arrivate alla fase finale prevista da lunedì a sabato sugli otto campi outdoor allestiti all’Aviation Club, lo stesso impianto che da anni ospita i due tornei ATP e WTA di tennis, col Centrale all’interno del Duty Free Tennis Stadium.

Sarà la prima edizione dei Mondiali dotata di un montepremi, ben 500.000 euro, equamente divisi fra l’evento maschile e quello femminile, e distribuiti in base ai piazzamenti alle varie federazioni nazionali.

A Dubai si daranno battaglia tutte le nazioni più forti al mondo, con in campo i vari protagonisti del circuito mondiale: Ale Galan, Juan Lebron, Fernando Belasteguin, Paquito Navarro, Agustin Tapia e tanti altri fra gli uomini; Gemma Triay, Alejandra Salazar, Ari Sanchez, Paula Josemaria e altre fra le donne.

Dopo l’arrivo nella giornata di venerdì delle varie rappresentative nazionali, sabato si è svolta la cerimonia del sorteggio che ha diviso le formazioni in quattro gironi. L’Italia femminile, inserita fra le quattro teste di serie in virtù del terzo posto da record nell’ultima edizione del mondiale (giocata nel 2021 a Doha), è stata sorteggiata nel Gruppo C insieme a Messico, Paesi Bassi e Portogallo, la nazionale più pericolosa fra quelle non comprese fra le teste di serie. L’Italia maschile, inserita invece in seconda fascia grazie al quinto posto di Doha 2021, se la vedrà nel Gruppo B con i giganti dell’Argentina – che vantano il record di mondiali vinti, dieci con gli uomini e otto con le donne – oltre che con Belgio e Paesi Bassi.

Da lunedì a mercoledì si giocheranno gli incontri della fase a gironi, seguita dai tabelloni conclusivi: giovedì i quarti, venerdì le semifinali e sabato le finali. Si parte sempre alle 13 locali, le 11 italiane: prima gli incontri femminili, a seguire quelli maschili. Ogni sfida fra due nazioni prevede tre incontri, nei quali i capitani hanno la facoltà di schierare le coppie che preferiscono, in qualsiasi ordine.

Sarà possibile seguire il live streaming degli incontri sul canale Youtube della FIP (FIP – International Padel Federation), mentre sul sito web www.padelfip.com sarò disponibile il livescore di tutte le sfide.

Accedono al tabellone finale otto squadre: le prime due classificate di ciascun gruppo. Le semifinaliste giocheranno per i posti dal 1° al 4° (con finale e finalina per il bronzo), mentre le sconfitte ai quarti si sfideranno per le posizioni dalla quinta all’ottava. Tutte le selezioni eliminate nella fase a gironi saranno comunque in gara fino a sabato per definire la classifica finale, dal 1° al 17° posto.

In caso di passaggio del turno come prima del girone, l’Italia femminile si giocherebbe l’accesso fra le ultime quattro con la seconda classificata del Gruppo A, in caso di passaggio come seconda troverebbe la prima del Gruppo A. Nel maschile, invece, la vittoria del girone garantirebbe agli azzurri un quarto di finale contro la seconda classificata del Gruppo D, mentre un secondo posto porterebbe l’Italia a sfidare per l’accesso alle semifinali la prima classificata del Gruppo D.

Da segnalare che le nazionali in gara nella fase finale sono 17 e non 16 in virtù del cambio di location (da Doha e Dubai) ufficializzato a metà settembre: in quanto inizialmente registrato come paese ospitante, e quindi ammesso di diritto alla competizione, il Qatar non aveva partecipato alle qualificazioni maschili. Così, dopo il cambio di sede (che ha dato il posto da host nation agli Emirati Arabi Uniti), al Qatar è stato comunque permesso di partecipare tramite una wild cad. Nel femminile, invece, il Qatar aveva declinato l’invito, così i posti distribuiti per la competizione erano già 16. Agli Emirati Arabi Uniti il diciassettesimo.

fonte: Federtennis – articolo di Marco Caldara

articoli correlati by Mr Padel Paddle:

Novità Mondiale 2022: Montepremi e cambio sede, sarà Dubai

I Dream Team maschile e femminile della Spagna per i Mondiali

 

Articoli correlati

Cupra FIP Star Lecce al via!

Mr Padel Paddle

I tre punti più spettacolari del Danish Padel Open

Mr Padel Paddle

Padel Amatoriale: Roma Padel Cup

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle