Padel Italia

Slam by Mini: Orsi-Marchetti e Iriart-Perez vincono a Napoli

La quarta tappa del circuito di punta dell’attività nazionale incorona per la seconda volta Carolina Orsi e Giorgia Marchetti, a segno su Parmigiani/Zanchetta in una finale combattutissima.
Nel maschile successo per l’italo-argentino Emiliano Iriart e lo spagnolo Carlos Perez Cabeza, Superati in finale Cattaneo/Sinicropi

 

Due vittorie a Pappacena/Sussarello, altre due a Marchetti/Orsi, più una nuova coppia a segno nel maschile. L’edizione 2022 dello Slam by Mini si conferma la più aperta (e interessante) degli ultimi anni, fra conferme e sorprese in una quarta tappa – al Rama Club di Napoli – che ha visto in gara la gran parte dei nomi di punta del padel tricolore. Mancavano le “sorelle d’Italia” Chiara Pappacena e Giulia Sussarello, vincitrici di due dei tre appuntamenti precedenti, così Carolina Orsi e Giorgia Marchetti sono riuscite a far pesare i pronostici della vigilia, che le vedevano come grandi favorite.

Ma le romane, già vincitrici a giugno a Tolcinasco (Milano) del secondo torneo del Circuito, non hanno comunque avuto vita facile, in particolare in una finale lunga 2 ore e 23 minuti contro Erika Zanchetta e Martina Parmigiani, terza coppia del tabellone. Erano state le ultime due, di Latina la prima e di Brescia la seconda, a far fuori sabato le favorite numero 2 Tommasi/La Monaca, e sono state sempre loro a partire meglio nel match per il titolo, aggiudicandosi il set d’apertura.

Ma la battaglia doveva ancora iniziare: punto dopo punto la coppia Orsi/Marchetti ha saputo risalire la corrente, fino ad aggiudicarsi per 7 punti a 5 al tie-break un secondo set combattutissimo e trascinare la contesa al terzo. A spezzare definitivamente l’equilibrio un nuovo tie-break, stavolta meno in discussione: le numero uno del tabellone l’hanno vinto per 7-2, siglando il definitivo 4-6 7-6 7-6 che le ha incoronate campionesse.

Nel tabellone maschile, invece, il successo è andato all’italo-argentino Emiliano Iriart e allo spagnolo Carlos Perez Cabeza, entrambi di base in Sicilia. Il primo, che deve le origini italiane al bisnonno emigrato a Loberia (provincia di Buenos Aires) durante la prima guerra mondiale, risiede a Siracusa; il secondo a Catania dove lavora come insegnante al Mas Padel.

Insieme avevano già ottenuto risultati importanti, riuscendo a farsi notare prima a Roma e poi a Parigi nei due Major europei del circuito Premier Padel, e ora hanno vinto anche il primo titolo di spessore a livello nazionale, battendo per 6-3 6-7 6-3 i numeri uno del seeding Daniele Cattaneo e Riccardo Sinicropi, reduci dal successo del mese scorso nella terza tappa, al Sun Padel di Rimini. I due nazionali azzurri puntavano al bis immediato, ma si sono dovuti arrendere dopo due ore abbondanti giocate a grande intensità.

Cattaneo e Sinicropi erano già riusciti a rimontare un set di svantaggio per due volte nella giornata di sabato, prima ai quarti di finale e poi in semifinale, e parevano sulla buona strada per riuscirci di nuovo quando, dopo aver vinto al tie-break il secondo parziale, hanno trovato un break nel terzo game del set decisivo. Invece, il vantaggio è immediatamente tornato indietro e il pericolo scampato ha dato ai rivali la forza di allungare ancora, con un nuovo break sul 4-3 che ha risolto la sfida. Come accennato, per Iriart e Perez Cabeza (fermati ai quarti a Rimini) è il primo successo nel circuito Slam by Mini, che gli permetterà di scalare posizioni importanti nella classifica, in vista del Master finale.

A proposito di classifica: grazie ai 60 punti raccolti con la finale, la terza negli ultimi tre appuntamenti, Sinicropi e Cattaneo saliranno insieme al primo posto, scalzando Marcelo Capitani, che di tappe ne ha vinte due (le prime, con Denis Perino) ma a Napoli è uscito di scena a sorpresa agli ottavi di finale, quando insieme all’altro italo-argentino Cristian Calneggia si è arreso ad Abbate/Abdala.

Nel femminile, invece, rimangono al comando Sussarello e Pappacena con 220 punti a testa, ma Orsi e Marchetti si avvicinano, con 160 punti. Al terzo posto Marianela Montesi, che grazie alla semifinale in Campania (insieme a Francesca Ligotti) ha portato a quota 180 il proprio bottino stagionale. Da ricordare che al Master finale di dicembre (data e sede da definire) si qualificheranno i migliori 16 giocatori e le migliori 16 giocatrici della classifica. Per tentare la scalata restano due tappe: dal 3 al 9 ottobre al nuovo Palavillage di Torino e dal 21 al 27 novembre al The Village di Grosseto.

IL CALENDARIO DEL CIRCUITO SLAM PADEL BY MINI 2022
1ª tappa: 18-24 aprile K SPORT TRIGGIANO (Bari)
2ª tappa: 30 maggio-5 giugno PADEL TOLCINASCO (Milano)
3ª tappa: 27 giugno-3 luglio SUN PADEL RIMINI
4ª tappa: 1-7 agosto RAMA PADEL NAPOLI
5ª tappa: 3-9 ottobre PALAVILLAGE TORINO
6ª tappa: 21-27 novembre THE VILLAGE GROSSETO
MASTER FINALE: data e sede da stabilire

I vincitori delle prime tappe:
1a tappa (K Sport Triggiano): Marcelo Capitani – Denis Perino; Giulia Sussarello – Chiara Pappacena
2a tappa (Padel Tolcinasco): Marcelo Capitani – Denis Perino; Carolina Orsi – Giorgia Marchetti
3a tappa (Sun Padel Rimini): Daniele Cattaneo – Riccardo Sinicropi; Chiara Pappacena – Giulia Sussarello

Fonte : Federtennis – foto Gianpiero Esposito

articoli correlati by Mr Padel Paddle:

Slam by Mini : Da domani quarta tappa al Rama Club di Napoli

 

Articoli correlati

Per il Padel all’aperto non serve green Pass

Mr Padel Paddle

Fip Rise Villa Pamphili : Domani gran finale

Mr Padel Paddle

Cupra Fip Finals: Grande giornata con ottavi e quarti

Mr Padel Paddle
X