Padel Italia

Slam by Mini: Vincono la tappa inaugurale Abbate – Capitani

Nella tappa inaugurale del circuito Slam by MINI 2023 trionfo per l’emergente siciliano, classe 2004, e il veterano italo-argentino, protagonisti di una weekend da favola.

La rivoluzione del padel italiano sta per iniziare? È presto per dirlo, ma la tappa inaugurale del circuito Slam Padel by MINI 2023, condivisa fra il X4 Padel Club di Ostia e la Fiera di Roma (che in occasione dell’evento Pix Padel X-Perience ha ospitato le fasi finali del torneo), ha lanciato un messaggio piuttosto chiaro. Per la prima volta a prendersi un titolo nel circuito di punta del movimento nazionale è un giocatore nato nel nuovo millennio, quel Flavio Abbate che fino a tre giorni fa era una speranza ma grazie a un weekend da favola si è rapidamente trasformato in molto di più.

Il mancino di Siracusa, classe 2004, campione italiano under 18 in carica e n.13 della seconda fascia nel ranking nazionale FITP (con 11.050 punti), aveva già mostrato un grande potenziale, ma da lì a credere che potesse già vincere in mezzo ai giganti del nostro padel ce ne passa. Invece il veterano Marcelo Capitani (n.2 d’Italia) ci ha visto lungo anche stavolta: nell’anno dei 48 ha deciso di puntare su un ragazzo di quasi trent’anni più giovane di lui, per offrirgli esperienza e sfruttarne la freschezza con l’obiettivo di continuare a vincere nel Circuito, e nella Capitale la curiosa coppia ha confezionato un piccolo grande miracolo.

Merito di cinque vittorie in tre giorni: dalla più dura, 7-6 al terzo all’esordio contro Gallo/Broccatelli, a quelle contro Salandro/Di Bene, Brusa/Luengo e i favoriti Sinicropi/Graziotti, fino al 6-3 6-3 che li ha incoronati campioni nella sfida contro Cristian Calneggia e German Tamame, rispettivamente n.1 e n.27 del ranking nazionale, italo-argentini che hanno sposato la crescita del padel nel nostro paese per lavorare come insegnanti, ma in campo ci sanno ancora fare.

Chissà come dev’essersi sentito Abbate quando domenica mattina è sceso in campo per la finale, portando i suoi 18 anni in mezzo a tre veterani di oltre 40 ciascuno, tutti con alle spalle carriere professionistiche di altissimo livello. Eppure, malgrado un’esperienza infinitamente minore rispetto ai colleghi, Abbate ha fatto un figurone e ha spalleggiato alla grande Capitani, fino al trionfo maturato risalendo la corrente, con una sua gran giocata per risolvere il match-point decisivo.

L’inizio del duello, infatti, era stato favorevole agli avversari, ma poi Flavio e Marcelo hanno ribaltato l’inerzia con un parziale di sei giochi consecutivi, che dal 3-2 (e servizio) per i rivali nel primo set li ha portati avanti di un break nel terzo. Non è bastato a dare il colpo di grazia agli avversari, ma dal successivo 3-3 sono arrivati altri tre game di fila che dopo un’ora e 18 minuti hanno sancito il definitivo 6-3 6-3.

Abate diventa il più giovane ad aver mai conquistato una tappa del circuito Slam Padel by MINI e tornerà nella sua Sicilia con tante certezze nuove, mentre Capitani si conferma sempre al vertice del nostro movimento. Anche nel 2022 aveva vinto la prima tappa (e poi anche la seconda), ma un anno fa al suo fianco c’era Denis Perino, top-50 del ranking mondiale. Avercela fatta insieme a un ragazzo italiano appena uscito dalle categorie juniores ha un sapore molto più dolce.

fonti: FITP 

articoli correlati:

Articoli correlati

Playtomic sempre più leader, acquisisce Sportclubby

Mr Padel Paddle

Pappacena-Marchetti conquistano il FIP Star di Lecce

Mr Padel Paddle

Padel Trend Expo: In arrivo a Milano la seconda edizione!

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle