Padel Italia Top Interviste

Sussarello: Con la Vinci al World Padel Tour !

Giulia Sussarello , n°61 al mondo e 5 volte consecutive campionessa italiana di padel, ci racconta il suo 2021 e gli obiettivi per il prossimo anno

E’ tempo di vacanze e di programmazione della stagione 2022 per le nostre atlete azzurre.
Abbiamo intervistato una delle nostre giocatrici di punta la comasca classe 1992 Giulia Sussarello

Giulia ci tracci un bilancio del tuo 2021? Soddisfatta o si poteva fare di più?

Questo 2021 è stato un anno ricco di tornei e sono soddisfatta in quanto ho raggiunto tutti i miei obiettivi principali tranne uno quello di riuscire ad entrare nelle Top 50 , comunque ho avuto un Best ranking WPT di 54 quindi posso ritenermi contenta.
So che c’è tanta ancora strada per scendere sotto la posizione 50 e ci proverò sicuramente l’anno prossimo.
Ho ottenuto il titolo degli Assoluti italiani, le vittorie negli Slam, la convocazione in nazionale, un ottavo e la qualificazione a diversi Cuadro del World Padel Tour, sono quindi felice di quest’annata.

Hai giocato quest’anno con diverse compagne Chiara Pappacena, Carolina Orsi, Roberta Vinci, Nelida Brito, di ognuna di esse quale è o quali sono gli skills che più ti hanno impressionato?

In effetti ho giocato con diverse compagne quest’anno, con Chiara c’è un feeling particolare perché abbiamo giocato per tanti anni insieme e anche quando abbiamo rigiocato insieme al mondiale mi è sembrato subito come se non fosse passato tutto il tempo trascorso da quando avevamo deciso di separarci.

Con Carolina è stata un’esperienza bellissima perché è stata la prima persona con cui ho giocato dopo tanti anni insieme a Chiara ed è stato bello poter condividere il campo.  Lei sicuramente essendo mancina mi ha aiutato tanto a capire in modo diverso il padel, a dovermi adattarmi al suo gioco, al fatto che comunque tante situazioni di gioco poteva essere lei a chiuderle e quindi dovevo prepararle il punto quindi mi è servito anche a crescere il mio padel. 

Per quanto riguarda Roberta, la sua caratteristica che mi fa stare più serena è la sua capacità di adattarsi alle situazioni anche quando è in difficoltà , la testa ,la tranquillità che mi trasmette , ho trovato davvero una super compagna e spero di poter portare avanti questo progetto con lei.
Con Nela abbiamo avuto la fortuna di poter condividere il campo nel mio miglior risultato di quest’anno quando abbiamo raggiunto gli ottavi di finale all’ultimo open del WPT ,mi sono trovata benissimo in quanto è una ragazza eccezionale , ha tanti anni di padel alle spalle e questo si vede in campo, è molto grintosa e positiva, mi è servito tanto giocare con lei.

Dove passerai le meritate vacanze?
Con Roberta abbiamo appena terminato la stagione con un po’ di delusione per il Master Slam che non è andato come le nostre aspettative ma ci siamo riprese subito vincendo l’ Open Eni Gas & Luce di Roma all’Empire sport di Roma martedi 21 dicembre voltando subito pagina.
Le vacanze le passerò con la famiglia soprattutto in questo periodo natalizio.

Quando pensi di iniziare la pretemporada 2022 e dove?
A gennaio riprenderò tutti gli allenamenti per prepararmi al massimo della condizione per la prossima stagione, sicuramente lavorerò qui da Milano con  il mio coach Maurizio Lopez.

Hai già deciso con quale compagna inizierai la stagione 2022?
L’obiettivo insieme a Roberta Vinci è quello di provare a giocare il World Padel Tour insieme , Roberta si sta divertendo e a voglia di mettersi in gioco anche con il WPT , io sono più che felice di darle un po’ d’aiuto su questo tipo di competizione essendo da qualche anno che ci partecipo e poi farlo con lei è una motivazione in più e nuova per me, che è quello che cercavo un po’ quest’anno , quindi sono molto felice di poter iniziare questo 2022 insieme a lei!

Con quale racchetta giochi? Quali sono le caratteristiche qualitative della tua pala?
L’anno scorso ho giocato con una racchetta Starvie, per il 2022, sto valutando ancora alcune proposte che ho ricevuto.
Io ho bisogno comunque di una racchetta che mi aiuti a spingere ma non troppo per non rischiare di vedere la palla scappare senza controllo. La racchetta è spesso una scelta molto personale, a volte mi capita di provare una racchetta più dura e dire che mi piace e dopo una un po’ più morbida ma completamente diversa ma mi da delle sensazioni che mi piacciono quindi non so dirti esattamente quali siano le caratteristiche di cui ho davvero bisogno, vado molto a sensazione e sicuramente la sceglierò cosi.

Quale è la tua giocatrice di padel che più ti piace sia dal punto di vista tecnico che tattico?

Mi è sempre piaciuta Marta Marrero perché penso sia quella che più si avvicina a noi che veniamo dal tennis e che può darci uno spunto di gioco aggressivo utilizzando anche dei colpi che ci portiamo dietro dal nostro bagaglio tennistico, anche se devo dire che Gemma Triay tatticamente penso che sia più avanti di tutte, quella più intelligente padelisticamente parlando.

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

 

articoli correlati:

Giulia Sussarello: “Soddisfazione grandissima al WPT!” | Mr Padel Paddle

 

Articoli correlati

Serie A – Il giorno della Finale !

Mr Padel Paddle

Reus Open WPT: Bene Vinci-Sussarello e Petrelli-Stellato

Mr Padel Paddle

Luigi Carraro: l’Italia al centro del Padel mondiale

Mr Padel Paddle
X