Top Interviste

Alejandra Salazar: con Gemma puntiamo al bis!

Alejandra Salazar Bengoechea, nata a Madrid il 31-12-1985 è attualmente al n°1 del ranking World Padel Tour nella categoria femminileinsieme alla sua compagna Gemma Triay, con cui ha vinto il titolo nella passata stagione.

Nel WPT ha vinto 270 volte su 332 incontri (81% di vittorie sulle partite disputate).

E’ stata numero n.1 al mondo sia nella stagione 2009 con Carolina Navarro, quando c’era il precedente circuito Padel Pro Tour, sia nella stagione WPT del 2016, insieme alla connazionale Marta Marrero ed in ultimo nel2021 con Gemma Triay.
Ale Salazar Ha vinto 5 campionati mondiali con la Spagna.
Nella prima tappa del World Padel Tour 2022 a Miami ha subito trionfato con la partner Triay dominando il torneo in Florida.

Il suo colpo marchio di “fabbrica” è la bandeja, da qui il soprannome Bandejandra.
Conosciamola meglio.

Quando hai iniziato a giocare a padel?
A 8 anni grazie a mia madre. Mi piaceva vederla giocare con le sue amiche e così mi ha consigliato di prendere delle lezioni.

Cos’è che ami di più del padel?
Quasi nulla…ha ha ha. E’ la mia passione.

A che età sei diventata una professionista?
Nel 2021, avevo 15 anni. Nel tempo sono cresciuta molto e nel 2007 ho raggiunto il 3° posto nel ranking attirando i primi sponsor.

La partita indimenticabile?
Ce ne sono tante, ma vorrei soffermarmi tristemente sul torneo di Lugo nel 2017. Mio padre morì di martedì e la domenica dovevo giocare la finale che poi abbiamo vinto. Non so proprio dove ho trovato la forza. Poi anche le due partite in cui mi sono infortunata alle ginocchia le ho accusate molto e non le dimentico facilmente. Parlando di cose belle, recentemente al torneo di Córdoba, superando partite quasi perse e ottenendo con Gemma la posizione di n.1 del ranking.

Di ogni compagno che hai avuto quale il suo skill che più ti ha impressionato?
Ogni partner è stato diverso ed ognuno di loro mi ha arricchito completandomi sia come giocatrice che come persona. Direi competitività, grinta, sacrificio e disciplina.

Se dovessi allenare una coppia maschile e femminile?
Navarro e Di Nenno ed ovviamente noi 🙂 

Il tuo maggior dolore?
La lontananza da casa e non poter stare con le persone che amo.

2021, ti ritieni soddisfatta?
Si può fare sempre di più, ma sono felice visto il risultato finale!

Con quale compagna giocherai?
Sempre con Gemma Triay.

Pregi e difetti?
Sono molto esigente, ma so anche adattarmi e cerco sempre di creare con la mia compagna un clima positivo e di fiducia, parlando sia dentro, che fuori dal campo, fattore che considero fondamentale per ottenere prestazioni sempre migliori.

Quale è il tuo colpo preferito e quello su cui devi migliorare?
Devo migliorare lo smash e l’uscita di parete da destra, mentre il mio colpo preferito è la bandeja.

Quale caratteristica ti piace di più della tua racchetta?
La Bullpadel Flow è molto leggera e maneggevole e mi permette di muovermi rapidamente in campo.

Cosa fai nel tempo libero?
Stare con la famiglia, viaggiare e conoscere i piatti tipici internazionali.

Cosa ne pensi del movimento in Italia e nel mondo?
Sono felice di vedere la crescita che ha avuto il padel in tutta Italia e nel resto del mondo, molta gente si sta appassionando ed è stupendo. Ho notato molti vostri giocatori che ad ogni torneo migliorano sempre di più, sono convinta che presto scaleranno importanti posizioni in classifica.

Qual’è il tuo sogno nel cassetto?
Dopo la mia fase da giocatrice, essere madre e mettere su famiglia

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

articoli correlati:

Cosa possiamo imparare dalla partita Triay e Salazar vs Alayeto

Salazar: La Bandejandra del padel 

 

Articoli correlati

Martin Di Nenno “El Rengo” del Padel

Mr Padel Paddle

A tu per tu con Javier Garrido

Mr Padel Paddle

Una storia d’amicizia per il padel

Mr Padel Paddle