Top Interviste

Martin Sanchez Pineiro: Mi piace essere imprevedibile

Pineiro Nato a Coruña il 26 ottobre del 1992, lo spagnolo Martín Sánchez Piñeiro, occupa la posizione n.70 nel ranking assoluto WPT con alle spalle 314 partite disputate ed una percentuale di vittorie (154) pari al 49%.

Il galiziano ha giocato in passato con Alejandro Ruiz ed a 21 anni con Juan Lebron.

Nella Race 2022 gioca in coppia con il connazionale Jose Jimenez e punta a tornare tra i primi 20 della classifica.

Quando hai iniziato a giocare a padel?

Nel 2007 a 15 anni.

Cosa ti piace?

La passione con cui i tifosi vivono le partite ed il fatto di poter vivere della mia passione.

Quando sei diventato professionista?

Nel 2013, dopo aver vinto il Campionato Assoluto Spagnolo con Juan Lebron.

Partita indimenticabile?

La prima volta che abbiamo battuto i n.1, a Valladolid nel 2019 per raggiungere le semifinali del Master.

Cosa hai apprezzato dei tuoi compagni?

In generale credo che si impari qualcosa da ogni giocatore e da ogni persona che si ha vicino.6

Un bilancio del 2021?

Sono soddisfatto del mio lavoro, ci metto sempre il massimo impegno.

Obiettivo 2022?

Lottare di nuovo per tornare ad essere tra le prime 20 coppie.

Pregi e difetti?

Sono molto competitivo e come difetto di conseguenza troppo esigente.

Colpo preferito e dove migliorare?

Il mio colpo migliore è lo smash, devo migliorare nel vassoio.

Cosa cerchi in una racchetta? Ci parli della tua…

Sicuramente affidabilità e potenza e sono molto felice di far parte della famiglia Vibor-A Padel, ha una collezione di racchette favolose ed il modello con cui gioco attualmente – la Cobra X Anniversary – è perfetta per me e mi fa sentire molto a mio agio in campo.

Cosa fai nel tempo libero?

Mi piace passare il tempo con gli amici, la famiglia e la mia ragazza.

Come vedi il padel in Italia?

Il padel italiano è vissuto con molta passione, spero che presto ci saranno anche grandi giocatori.

Il tuo sogno nel cassetto?

Essere sempre felice.

 

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

articoli correlati:

Chingotto il difensore tattico del padel 

Juan Tello: Il 2022 sarà l’anno del riscatto

 

 

Articoli correlati

Rodri Ovide : Il coach dei Campioni di Padel

Mr Padel Paddle

Miguel Yanguas: Modestia e talento per stupire tutti

Mr Padel Paddle

Padel Club: LA “SPEEDY GONZÁLEZ” DEL PADEL

Mr Padel Paddle