Top Interviste

Paquito Navarro: con Fede affrontiamo una partita alla volta

Nato a Siviglia il 10 febbraio 1989 Francisco Navarro Compán (n.9 del ranking WPT e n.7 nella classifica FIP) è uno dei giocatori più amati, esileranti, spettacolari e forti del circuito, con una percentuale di vittorie pari al 74%.

Paquito Navarro giocatore di grande esperienza e campione del Mondo con la Spagna nel 2021, in passato ha condiviso la coppia con Gutierrez, Lebron, Lima, Di Nenno e dalla fine della passata stagione con Juan Tello, avventura che è durata ben poco per il mancato feeling tra i due che è scemato velocemente nei primi mesi del 2023.

Paquito ha deciso quindi di “provare” con Federico Chingotto (ex compagno di Tello) e proprio con lui si augura di raddrizzare una stagione iniziata male; vedremo come andrà nei prossimi tornei, certo è che la magia di Paquito con l’energia del piccolo “Chingo” sono un bel binomio.

Cosa ti aspetti da questa stagione?

Dopo un inizio insoddisfacente, con Fede sono quelle di lavorare insieme per fare squadra e di affrontare una partita alla volta, dato che in questa fase sarebbe un errore fissare obiettivi a lungo termine.

Cosa ne pensi di così tanti circuiti?

L’ideale è che ci sia un solo circuito e che si lavori tutti insieme per far crescere il padel. Passare da un paese all’altro è normale quando sei un professionista, ed anche se a volte è un po’ faticoso, è bello vedere come il questo sport continui a crescere in così tante nazioni.

Su quali 3 giovani punteresti per il futuro?

Ci sono molti talenti e sarebbe ingiusto nominarne solo uno. Cardona  e la Jensen, potrebbero essere due esempi da seguire, così come Augsburger, Libaak, Santigosa e Gala.

Indoor o outdoor?

Preferisco l’indoor perché le condizioni sono più stabili. Ma ci sono tornei all’aperto come Valladolid, Roma o Doha che sono spettacolari e l’ambiente è incomparabile.

Chi sono per te i migliori giocatori della storia?

Ce ne sono molti. Ma dirò quelli che ho visto di persona e di cui ho un’opinione meno soggettiva. Juan Martin Diaz, Bela, Lima, Lebron e Galan, mentre nelle donne Salazar, Triay, Carolina Navarro e la Montes.

Ci parli del tuo coach?

Il mio allenatore è Gaby Reca. Mi alleno con lui da poco più di un mese. È molto metodico ed esigente e può darmi molto. Penso che abbiamo un buon progetto davanti a noi.

Se potessi “rubare” un colpo?

Ne ruberei a molte persone, ma per citarne uno, la volée del mio compagno Chingo.

Che consigli daresti a un giocatore amatoriale?

Divertirsi, allenarsi e continuare a divertirsi (ride)

Che racchetta usi e chi sono i tuoi sponsor tecnici?

Gioco con la Bullpadel Hack 03 ed anche per tutto il resto sono 100% Bullpadel. Sono contento di essere con il marchio N.1 al mondo e lo dimostrano i prodotti e la loro qualità.

 

Buon padel a tutti

Fonte: Marco Oddino – Corriere dello sport

articoli correlati:

Top Interviste | Mr Padel Paddle

 

Articoli correlati

Di Giovanni – Sinicropi: Obiettivo World Padel Tour

Mr Padel Paddle

Carlotta Casali: Il 2022 inizia alla grande!

Mr Padel Paddle

Marta Marrero: La regina del World Padel Tour

Mr Padel Paddle
Mr Padel Paddle